Dopo 12 anni torna Ivan Paire: al via del Clio R3T Trophy

Il ritorno di Ivan Paire con destinazione MonteCarlo

C’è chi sogna di trasferire la propria residenza (fiscale) nel Principato di Monaco e chi sogna di affrontare in prova speciale il Col de Turini, che sta proprio alle spalle del Principato. Fra i sognatori c’è sicuramente il pinerolese Ivan Paire, che prima di arrivare al traguardo dei quarant’anni (che compirà nel giugno 2021) vuole regalarsi una sgroppata sulle prove speciali del rally più bello del mondo: il Monte-Carlo.

“Dopo dodici di lontananza dal mondo dei rally la voglia di tornare era tanta” commenta il portacolori della scuderia Winners Rally Team, che vanta una brillante carriera nel mondo del motocross prima e nei rally poi. “Ho iniziato con le due ruote, poi all’età di 22 anni, complici alcune cadute, sono passato alle auto”.

Sei anni di corse con grandi soddisfazioni. Dopo aver disputato la stagione invernale su ghiaccio a Pragelato nel 2002-2003 inizia a correre nei rally al Valli Ossolane del giugno successivo. Disputando 53 rally, con una vittoria assoluta (il Rally della Pietra di Bagnolo del 2005) sei podi assoluti e 11 vittorie di classe.

“Mi è sempre piaciuto confrontarmi dove la sfida è più accesa. Magari correndo con vetture più piccole, come la Panda dell’omonimo Trofeo (che ha chiuso al secondo posto nel 2005), oppure il Trofeo Terra dell’anno precedente. Non mi sono limitato a gareggiare solo in zona, ma sono andato a correre a San Marino all’Antibes, in Friuli piuttosto che in Slovenia”.

Stai leggendo uno dei pochi contenuti premium disponibili sul nostro sito. Questo succede perché si tratta di uno degli articoli pubblicati sulla rivista in edicola e disponibile anche in digitale dal 5 di ogni mese per 12 mesi all’anno. Se lo hai apprezzato continua la tua lettura sul giornale, oppure scarica la nostra app o accedi da PC, registrati gratuitamente e abbonati. Il tuo sostegno ci aiuta a migliorare giorno dopo giorno il servizio che offriamo a te a tutti i nostri amici lettori.

Cosa sapere sull’abbonamento a RS e oltre

  • Registrarsi per attivare un account è del tutto gratuito
  • Le nostre app sono gratuite, ma dall’app non si può pagare
  • Dopo aver effettuato la registrazione (clicca qui) ci si potrà abbonare pagando da PC
  • Disponibile abbonamento singolo digitale o cartaceo
  • Oppure ci si può abbonare all’online e al carataceo con una super offerta

Opzioni di acquisto

  • Singola copia di RS – 2 euro
  • Abbonamento digitale di 12 numeri (12 mesi) con accesso all’archivio storico – 25 euro
  • Abbonamento Plus digitale rivista cartacea + rivista elettronica di 12 numeri (12 mesi) – 60 euro

Si può scegliere di leggere il giornale sul PC o sullo smartphone e sul tablet o se farsi leggere gli articoli dall’assistente digitale, ascoltandone i contenuti. Si può accedere all’archivio storico di RS e oltre gratuitamente per tutta la durata dell’abbonamento