Percorso Rally Golfo dell'Asinara

Il Rally Golfo dell’Asinara Asfalto è pronto: la mappa

Se le precedenti 26 edizioni si sono svolte sugli sterrati della Nurra nel territorio sassarese, quest’anno sarà il turno dell’asfalto a fare da palcoscenico, sebbene alcune indiscrezioni parlino di un ritorno alla terra in un futuro prossimo con l’ambizione di una gara titolata per il Tricolore Terra.

Il 2022 segna un gradito ritorno di uno dei celebri Rally made in Terra Sarda e nello specifico il Rally del Golfo dell’Asinara. Evento, organizzato dall’automobile Club di Sassari, il quale vanta nel suo albo d’oro, in 26 edizioni dal 1979 al 2005, partecipazioni illustri dei più forti rallisti italiani come Tabaton, Del Zoppo, Bentivogli, Deila, Cunico, Navarra, Grossi e molti altri ancora.

Se le precedenti 26 edizioni si sono svolte sugli sterrati della Nurra nel territorio sassarese, quest’anno sarà il turno dell’asfalto a fare da palcoscenico, sebbene alcune indiscrezioni parlino di un ritorno alla terra in un futuro prossimo con l’ambizione di una gara titolata per il tricolore terra.

L’evento che avrà luogo dal 29 al 30 ottobre 2022 ha in programma una prima passerella di partenza a Castelsardo per poi andare ad affrontare due passaggi prima PS di Osilo con finale nel paese omonimo, successivamente sarà il turno della PS Santa Vittoria lungo la provinciale 72 attraverso la suggestiva borgata di San Lorenzo incastonata tra le rocce di calcare.

Domenica 30 ottobre ci si sposterà più ad ovest con le due PS di La Pedraia e Canaglia rispettivamente ripetute due volte. L’arrivo con il podio finale invece avrà come cornice la città di Alghero. Cliccate sulla foto per ingrandire la mappa generale dell’evento.