Sebastien Ogier al RIS 2019

Il RIS 2020 decisivo per il titolo WRC: soddisfatto Sticchi Damiani

L’Italia continuerà ad ospitare anche quest’anno la sua prova rallystica mondiale, con il RIS 2020 che, come abbiamo avuto modo di anticipare, è stato inserito nel nuovo calendario a fine ottobre. Un risultato davvero importante, ufficializzato questa mattina dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile), che ha diramato il calendario del prosieguo della stagione 2020 del Campionato del Mondo Rally, in cui il Rally Italia sarà la penultima manche della stagione nel weekend che va dal 29 ottobre al 1° novembre.

Sono stati così premiati gli sforzi nel voler far svolgere la gara profusi dall’Automobile Club d’Italia, che organizza la manifestazione in partnership con la Regione Sardegna, e che ha accettato ben volentieri la nuova data, visto l’allungamento sino ad inizio novembre della corrente stagione turistica. Per l’ACI un’ennesima prova di massimo supporto a favore della FIA in questo difficile momento post-Covid per l’automobilismo, dopo la conferma annunciata tempo fa della disputa del GP di F.1 a Monza ad inizio settembre.

“Siamo naturalmente felici che sia stata assegnata una nuova data al RIS 2020, Rally Italia Sardegna, dalla FIA e dalla WRC Promoter” – ha commentato il Presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani. “Sulla conferma della gara nel FIA World Rally Championship, data la qualità espressa dal nostro Rally Italia Sardegna, considerato da tutti ormai come una delle migliori gare del mondiale, non c’erano mai stati dubbi, ma il lavoro per trovare una nuova data è stato lungo e non semplice. Un lavoro che comunque continua per la messa a punto degli accordi definitivi”.

“Ora possiamo solamente aggiungere che la Regione Sardegna ci sarà ancora una volta vicina e che la trattativa con il Promoter sta andando avanti per fare in modo che tutti contribuiscano in maniera fattiva a realizzare un’edizione del rally sempre nel segno della massima qualità organizzativa. Come di consueto un ringraziamento particolare va al Presidente della FIA Jean Todt, che ancora una volta si è rilevato decisivo, dimostrando la sua vicinanza al mondo del motorsport disputato in Italia”, conclude Sticchi Damiani.

Il nuovo calendario del WRC 2020 con il RIS

  1. Montecarlo 23 – 26 Gennaio
  2. Svezia 13 – 16 Febbraio
  3. Messico 12 – 15 Marzo
  4. Estonia 4 – 6 Settembre
  5. Turchia 24 – 27 Settembre
  6. Germania 15 – 18 Ottobre
  7. Italia Sardegna 29 Ottobre – 1° Novembre
  8. Giappone 19 – 22 Novembre

Belgium’s Ypres Rally (2 – 4 Ottobre) e Croazia (data da stabilire) sono le gare di riserva.