,

Il MRF Trophy Italia debutta a Foligno con 18 equipaggi

fb img 1709929802543.jpg

Parte con numeri molto importanti la serie riservata a chi monta le gomme MRF

Il mondo dei rally italiani è pronto ad accogliere il debutto del MRF Trophy Italia, un’iniziativa promossa dal gommista indiano che ha suscitato grande interesse fin dal primo round a Foligno. Con un totale di 20 equipaggi iscritti e 18 che si sfideranno al Rally di Foligno, l’evento si preannuncia già come un successo.

Nel Raggruppamento A, dedicato alle vetture Rally2/R5, i riflettori sono puntati sul vincitore dell’under 25 nel CIRT 2023, Angelo Pucci Grossi, che con il navigatore Francesco Cardinali si presenta a bordo di una Skoda Fabia Rally2 evo. La concorrenza non sarà da meno, con nomi illustri come Jader Vagnini e Carlotta Romano su Skoda Fabia R5, il rientrante Stefano Bizzarri con Luisa Lanera su Citroen C3 Rally2, Massimo Squarcialupi e Roberto Mometti con una Hyundai i20 N Rally2 e Filippo Epis con Stefano Tiraboschi con una Skoda Fabia Rally2 evo.

Nel Raggruppamento B, riservato alle Rally4, l’attenzione è focalizzata su Nicolò Marchioro e Marco Marchetti, favoriti per lavittoria finale ma pronti a confrontarsi con avversari agguerriti come Bartolini-Selva, Pierulivo-Amato, gli argentini Biondi-Soria, Diserò-Silvi, Solitro-Porzio, Cazzaro-Raccuia, Caldard-Mosena, Piccardo-Perrin, e Leonessi-Salotti.

Il confronto si fa serrato anche nei Raggruppamenti C, D ed E, con diversi equipaggi pronti a sfidarsi, da David Bizzozzero e Denis Tosetto su Citroen DS3 N5 a Samuele Martinelli e Giancarla Guzzi su Renault Clio R3 passando per Alessandro e Emmanuele Olevano su Suzuki Swift Sport.