Franco Giacomazzi, Funny Team

Il Funny Team si aggiudica lo Slalom Signum Max Formula Driver

Continua a stupire Funny Team, mettendo il naso fuori confine a modo suo ovvero andando a vincere l’assoluta allo Slalom Signum Max Formula Driver. A porre il sigillo sullo slalom croato, disputato lo scorso fine settimana a Buzet, ci ha pensato un Franco Giacomazzi in grande forma, capace di portare la Lancia Delta Evo Proto sul gradino più alto del podio assoluto, facendo sua anche la classe 6 alla guida della berlina torinese.

Le intenzioni del portacolori del sodalizio di Abano Terme si rendevano note sin dalle prove libere, secondo tempo ad un soffio dal migliore ed antipasto di una perentoria doppietta che lo vedeva lasciare soltanto le briciole agli avversari, timbrando entrambe le manche di gara.

“È stata un’emozione fortissima” – racconta Giacomazzi – “quando mi han comunicato di aver vinto l’assoluta. Per la quarta volta portiamo in Italia la vittoria di questo evento. Una gara combattuta con questi avversari croati. Piloti tosti, molto bravi. Sono soddisfatto degli sviluppi fatti alla mia Delta ed il risultato è uscito. Grazie di cuore a Preparazioni Soretti per il lavoro svolto sull’elettronica. Buzet resterà, per sempre, la gara più bella. Tracciato fantastico, tecnico e veloce. Grazie alla mia famiglia, alla scuderia Funny Team ed al presidente Flavio che è sempre disponibile. Grazie a tutti i sostenitori, agli amici che mi hanno seguito da casa ed un particolare complimento all’organizzazione perchè la manifestazione è proprio stupenda.”

Rimanendo in ambito di HAKS Formula Driver Kup sorriso a denti stretti per Marco Tessari, giunto soltanto quinto assoluto, primo di classe 7, al volante della Fiat 500 Proto Suzuki. Il pilota di Vescovana si aspettava ben altro risultato dalla trasferta in Istria, rispetto al quinto posto nella prima manche ed al quarto nella seconda, puntando decisamente più in alto.

“Sono partito dall’Italia” – racconta Tessari – “per andare a conquistare la seconda assoluta a Buzet ma la giornata non è iniziata benissimo. In prova ho dovuto fermarmi a lungo per un problema alla centralina. In gara 1 ho staccato il miglior tempo di classe ed il quinto assoluto ma non ero soddisfatto del tutto perchè la noia alla centralina non era ancora risolta. In gara 2 sono riuscito a migliorare il mio tempo, sempre primo di classe, salendo al quarto posto nella generale. Sono soddisfatto in parte ma cercherò di migliorare. Grazie di cuore a mio padre Giulio, sempre disponibile a seguirmi ed aiutarmi. Grazie a tutta la scuderia Funny Team.”

A Buzet era presente anche un terzo portabandiera griffato Funny Team, Steev Zanta, impegnato nella speciale classifica Prvenstvi Istarske Riviere con la sua Renault 5 GT Turbo.

Un avvio in difficoltà durante la salita di prova, soltanto cinquantasettesimo assoluto e settimo di classe 6, veniva confermato anche nella prima manche dove il pilota di Bicinicco, in provincia di Udine, si fermava alla sesta piazza di classe e settantesima nella provvisoria generale. Un risultato opaco, frutto di problemi di natura meccanica che lo costringevano allo stop.

RS e oltre di giugno 2021: condividiamo passione

Copertina RS e oltre giugno 2021