Il Croatia Rally si svolgerà a porte chiuse

Anche il Croatia Rally si svolgerà a porte chiuse, la notizia era nell’aria già da un paio di giorni, ma è stata ratificata solamente nella giornata di ieri. Già a febbraio in via preventiva, l’organizzazione della gara croata aveva depennato la super speciale di Zagabria, che si sarebbe dovuta disputare il giovedì sera (22 aprile).

“A causa della pandemia ancora in corso e in totale accordo con la Protezione Civile Nazionale della Repubblica di Croazia, si annuncia che i biglietti per gli spettatori non saranno messi in vendita. Bisogna rispettare i regolamenti sul contenimento della pandemia Covid-19 emessi dal Governo e dall’Istituto di Sanità Nazionale, incluso ma non obbligatorio, il mantenimento di una distanza sociale di 1,5 metri all’aperto e l’utilizzo della mascherina e permane il divieto di assembramenti con più di 25 persone”.