I due Séb i più veloci nello SD del ” Monte”

Sui 2.2 chilometri di prova disegnati dagli organizzatori dell’ACM e riservati solamente alle vetture di classe Rally1, si sono messi in evidenza i due principi del “Monte” e Elfyn Evans. Il più veloce è stato l’otto volte campione del mondo che ha preceduto di appena cinque decimi di secondo il nove volte iridato.

I distacchi comunque sono stati molto ridotti, sia per il fondo stradale completamente asciutto, sia per il ridotto chilometraggio della prova scelta. Alle spalle dei due campionissimi, troviamo il gallese Elfyn Evans staccato di un secondo da Ogier e Thierry Neuville attardato di oltre due secondi dal francese. Quinto tempo per Adrien Fourmaux, seguito in sesta e settima posizione dai compagni di squadra Gus Greensmith e Craig Breen.

Diversi i problemi tecnici incorsi alle varie vetture, Takamoto Katsuta ha avuto grossi problemi nel primo giro di shake, mentre Kalle Rovanpera è stato costretto a fermarsi per noie tecniche alla sua Yaris Rally1 nel corso del quarto giro di prove. Problemi anche per Ott Tanak a causa di noie al motore e per le Ford Puma Rally1 di Gus Greensmith e Craig Breen che hanno accusato problemi di sottosterzo.

SHAKEDOWN Sainte-Agnès – Peille − 2.29 km

Ogier – Veillas (FRA – Toyota Yaris rally1) in 1’50”4
Loeb – Galmiche (FRA – Ford Puma rally1) in 1’50”9
Evans – Martin (GBR – Toyota Yaris rally1) in 1’51”4
Neuville – Wydaeghe (BEL – Hyundai i20 rally1) in 1’52”2
Fourmaux – Coria (FRA – Ford Puma rally1) in 1’53”0
Greensmith – Andersson (GBR/SWE – Ford Puma rally1) in 1’53”1
Breen – Nagle (IRL – Ford Puma rally1) in 1’53”4
Katsuta – Johnston (JPN/GBR – Toyota Yaris rally1) in 1’54”2
Rovanpera – Haltunnen (FIN – Toyota Yaris rally1) in 1’54”3
Tanak – Jarveoja (EST – Hyundai i20 rally1) in 1’54”3
Solberg – Edmondson (SWE/GBR – Hyundai i20 rally1) in 1’54”4