Alain Penasse, team manager Hyundai

Hyundai: tagli al budget del motorsport, via Alain Penasse

Con una stretta di mano, un sorriso di rito e un “grazie per ciò che hai fatto” la mannaia dei ridimensionamenti e dei tagli ai budget da parte di Hyundai, per una crisi che inizia a mordere alle caviglie, inizia a dare i suoi effetti, inizia a colpire. La Casa coreana decide di ritoccare lo staff di vertice di Hyundai Motorsport e si libera in un sol colpo di Alain Penasse, team manager della squadra: non gli rinnova il contratto in scadenza.

Penasse lascerà il suo ruolo dopo il Rally Estonia, dopo essere stato con Hyundai Motorsport dal ritorno del team nel campionato del mondo nel 2013 e aver portato il team principal Andrea Adamo a ideare un approccio strategico alle gare, consegnando titoli mondiali consecutivi ai padroni di Alzenau.

“Questa non è stata una mia decisione, ma cosa posso fare?” commenta Alain Penasse. “La decisione è arrivata direttamente dalla Corea. Non è una decisione che capisco o con cui sono d’accordo, ma non ci posso fare davvero nulla. In otto anni in Hyundai ho lavorato con Michel Nandan e Andrea Adamo, due personalità e caratteri completamente diversi e ho gestito un rapporto perfetto con entrambi i team principal”.