Ott Tanak vince il Rally Sweden 2019

Hyundai strizza l’occhio a Ott Tanak, lui pensa al titolo

Hyundai Motorsport sta ammiccando ad Ott Tanak per il Campionato del Mondo Rally 2020 e non fa mistero che sarebbe bello avere un super team, milioni di euro permettendo. Tommi Makinen ha sempre parlato della necessità – per ciascuno dei quattro Costruttori del WRC – di avere un top driver, perché secondo il quattro volte campione del mondo questo aiuta a mantenere la parità di concorrenza nella serie.

Andrea Adamo non fa mistero di essere sulla linea diametralmente opposta a quella di Tommi Makinen, che al contrario auspica un riequilibrio delle forze in campo con un top driver per ciascun team. Certo ne beneficerebbe lo spettacolo, ma non esiste regola che vieti ad un team di trattare con i migliori sul mercato. Andrea Adamo, come si diceva, non parla esplicitamente di Tanak, ma alla rivista Autosport ha ammesso: “Se avessi i soldi, assumerei tutti i migliori piloti del Campionato del Mondo Rally. Sono pagato per vincere il WRC e non per fare il lavoro dei promotori”.

Parlando di Tanak, Adamo ha detto: “Penso che per qualcuno come Tanak debba avere un sacco di soldi, e non so se dispongo di quei soldi. Finora provo a prendermi cura delle persone che lavorano lealmente con me e, in futuro, vedremo cosa potremo fare”. Una frase che sembra molto di più di una semplice apertura, visto che arriva in un momento in cui M-Sport è tornata alla carica con una corta spietata nei confronti dell'”estone d’oro” e subito dopo una gelata nei rapporti tra Ott Tanak e Toyota, causata dalla mancata vittoria del Rally Italia Sardegna a causa del problema allo sterzo.

“In questo momento, ho dei piloti sotto contratto, e abbiamo visto in Sardegna che se gestisci questi uomini, non solo loro ma l’intera squadra, nel modo giusto puoi avere un’ottima prestazione. Non possiamo negare che Tanak sia un pilota forte e penso che sia uno dei tre in questo momento in grado di lottare per il WRC”. Un’altra apertura? L’accordo biennale di Tanak con Toyota scade a fine stagione.

Tanak è già stato collegato a un possibile ritorno in M-Sport, ma l’apertura di Andrea Adamo potrebbe diventare rapidamente l’opzione più interessante per Tanak. Magari Hyundai ed M-Sport non riescono ad offrirgli la cifra che chiede e che certamente vale, ma è probabile che per Hyundai sia più facile offrire qualcosa in più. L’unica certezza è che Tanak vuole risolvere subito il problema del nuovo ingaggio o della riconferma per concentrarsi al meglio su quella che è sempre più una lotta per il titolo contro la Citroen di Sebastien Ogier e la Hyundai di Thierry Neuville.