Thierry Neuville, MonteCarlo 2022

Hyundai, Julien Moncet annuncia novità sulla i20 dalla Svezia

Il disastroso risultato che hanno raccolto al 90° Rally di MonteCarlo è stato accolto come una brocca d’acqua gelida sulla schiena dagli uomini Hyundai. Mentre la Toyota GR Yaris e la Ford Puma Rally1 si contendevano vittorie dietro vittorie, la Hyundai i20 N Rally1 scivolava verso una gara a sé di qualità inferiore: una corsa ai problemi. Ma ad Alzenau si sono messi al lavoro subito per invertire la rotta. Ripetere una prestazione del genere al Rally di Svezia ipotecherebbe un percorso pericoloso.

Al termine del round monegasco, Hyundai si è recata in Finlandia per tre giorni di test per l’evento scandinavo: “Abbiamo fatto una analisi di revisione del nostro Monte-Carlo. Analizziamo l’evento, le prestazioni e le problematiche, nonché la nostra organizzazione. Abbiamo già lavorato per trovare soluzioni e le abbiamo utilizzate nei test che abbiamo completato in Finlandia”, ha dichiarato Julien Moncet, sostituto temporaneo di Andrea Adamo.

Sulle innevate piste finlandesi, Thierry Neuville, Ott Tänak e Oliver Solberg hanno verificato diversi miglioramenti introdotti sulla i20 N Rally1: “Abbiamo aggiornato diverse parti della vettura che nei test hanno mostrato risultati promettenti. Prima dobbiamo concentrarci sull’affidabilità, poi sulle prestazioni. L’obiettivo è che tutte e tre le vetture raggiungano il traguardo e che una di queste salga sul podio”.