Gara test di Fabio Peruzzo (immagine Fotosport) a Scorzè

Gara test di Fabio Peruzzo a Scorzè in vista del Deutschland Rally

È iniziato ufficialmente il conto alla rovescia che accompagnerà Fabio Peruzzo in un caldissimo mese di Agosto, non solo per le torride temperature che caratterizzano questo periodo ma soprattutto per l’atteso debutto nel FIA World Rally Championship, massima espressione a livello mondiale per il mondo del rallysmo.

In attesa di prendere la rotta che lo porterà, a fine Agosto, verso la Germania per disputare l’ADAC Rallye Deutschland, il portacolori della scuderia Omega ha deciso di non lasciare nulla al caso e, per prepararsi al meglio in previsione del primo ballo nel campionato del mondo, tornerà alla guida della propria Peugeot 106 gruppo A al prossimo Rally Città di Scorzè.

Il tradizionale appuntamento che si articola sulle veloci pianure del veneziano è diventato, da svariate edizioni, una data fissa nel calendario di molti piloti, confermando la bontà del lavoro svolto dall’organizzazione e gratificando un nutrito pubblico pronto ad incitare i concorrenti.

Lo Scorzè non sarà una novità per il pilota di Conselve, avendo già partecipato sia nella vecchia era, nel 1993 con una Renault 5 GT Turbo cogliendo il terzo di classe e l’undicesimo assoluto, che in quella nuova, nel 2010 con una Peugeot 106 di gruppo N. Equipaggio tutto patavino con Nicola Terrassan, da Abano Terme, pronto a dettar le note.

“Siamo pronti a scaldare i muscoli per il debutto nel mondiale rally” – racconta Peruzzo – “e per prepararci nel migliore dei modi abbiamo scelto di tornare a correre il Rally Città di Scorzè. Una volta, in pianura, andavo particolarmente forte ed infatti qui, nel 1993, sono salito sul podio di classe con la Renault 5 GT Turbo. Ora non lo so se sono ancora competitivo su questo tipo di fondo perchè è dal 2010 che non partecipo. Visto l’impegno della Germania vogliamo prepararci nel miglior modo possibile e qui, a Scorzè, possiamo trovare delle situazioni molto vicine a quelle che vivremo nel mondiale. Torneremo alla guida della nostra Peugeot 106, prima di salire sulla più recente 208 R2, con l’unico obiettivo di allenarci, per bene, questo weekend.”

Ad attendere Peruzzo, Sabato 3 Agosto, ci sarà la speciale spettacolo “Base” (1,86 km), prima di dare fuoco alle polveri seriamente, la giornata seguente, con la disputa di otto prove. Si aprirà la Domenica con il trittico composto da “Resana” (4,06 km), “Fassinaro” (9,65 km) e “Zero Branco” (7,39 km), prima di fare rientro nel cuore di Scorzè per il riordino e la successiva service area.

Un altra tornata sui tre crono, nel primo pomeriggio, condurrà i concorrenti a quella conclusiva, articolata unicamente su “Resana” e “Fassinaro”. “Il percorso, seppur in pianura, risulta essere particolarmente insidioso” – aggiunge Peruzzo – “perchè le speciali tenderanno a sporcarsi parecchio. Non essendo particolarmente tecniche, per conformazione della pianura stessa, la differenza sarà fatta sui dettagli, soprattutto sulle staccate. Una situazione che troveremo spesso in Germania. Grazie di cuore ai partners, i quali rendono possibile tutto ciò. Non abbiamo velleità di classifica. Siamo qui solo per prepararci.”