Gabriele Tarquini proverà la Hyundai i20 WRC Plus dopo il RIS

Gabriele Tarquini proverà la Hyundai i20 WRC Plus dopo il RIS

Sensazionale è dir poco, visto che tradotto in parole povere significa che un altro campione del mondo di una specialità automobilistica in pista decide di provare l’ebrezza di un rally. Proprio mentre il Day 2 del Rally Italia Sardegna valido per le serie iridate volge al termine, subito dopo la vittoria nell’anonima gara Cirt di Stephane Consani, arriva la conferma di ciò che ieri era solo un’idea in fase embrionale.

Gabriele Tarquini, orgoglio tricolore e campione del mondo turismo nel 2009, oltre che vincitore della Coppa del Mondo Turismo nel 2018, si metterà al volante della Hyundai i20 WRC Plus del team ufficiale Hyundai Motorsport di Andrea Adamo. Il test di Tarquini sarà effettuato lunedì 17 giugno 2019, in occasione della Passenger Experience Hyundai. Per il campione mondiale di Giulianova si tratterà del debutto assoluto su una vettura da rally.

Nato in Abruzzo e soprannominato fin da giovane Il Cinghiale o Il Cinghio, per via del suo stile caparbio, la sua grinta e l’aggressività nello sport, Tarquini inizia a correre con i kart negli anni Settanta e ha vinto il campionato italiano nel 1983 e nel 1984, oltre che l’Europeo nel 1983 e il Mondiale nel 1984. Tra il 1985 ed il 1987 ha disputato il campionato internazionale di Formula 3000, nel quale ha ottenuto come migliori risultati alcuni piazzamenti a podio.

Nel Gran Premio di San Marino 1987 ha esordito in Formula 1, alla guida di una Osella, e ha partecipato alle cinque stagioni successive, fino al 1992, con le scuderie Coloni, AGS e Fondmetal. Ha poi la sua ultima apparizione nel 1995 con la Tyrrell, scuderia della quale era collaudatore, come sostituto di Ukyo Katayama. In carriera ha preso il via in trentotto Gran Premi, ha mancato la qualificazione quindici volte e la prequalificazione altre venticinque. Il tutto per un unico punto iridato al GP del Messico 1989, nel quale ha concluso al sesto posto in gara. Adesso gli toccherà provare l’ebrezza del rally.

Segui le nostre cronache del rally Italia Sardegna: clicca qui. Sei al RIS 2019? Consulta la nostra guida interattiva: clicca qui.