Francia: Touquet nel segno di Yoann Bonato

Il Campionato Francese Asfalto, dopo mesi resi difficili dalla pandemia da Covid-19, ha preso ufficialmente il via con il 61° Rally Le Touquet. La gara che si svolge nel dipartimento del Passo di Calais ha visto come assoluto protagonista Yoann Bonato, in coppia con Benjamin Boullod, su Citroën C3 Rally2.

Il campione francese in carica, passato al comando fin dalle prime prove speciali del venerdì, ha saputo imprimere nel corso del weekend un ritmo davvero elevato rispetto a quello messo in mostra dai suoi rivali. Molti di questi, nel tentativo di stare in scia al forte pilota di Saint-Martin-d’Hères, sono incappati in errori che gli hanno estromessi dai giochi per la vittoria o quanto meno per conquistare un posto sui restanti gradini del podio. Vedasi fra tutti Quentin Gilbert, il quale è uscito di strada nel corso della PS4 mentre si trova in seconda posizione, danneggiando pesantemente la sua Ford Fiesta MKII Rally2. Un vero peccato perchè ha gettato al vento ogni possibilità di portare a casa un piazzamento importante in ottica campionato. Tornando a Bonato, il pilota della Citroen con questo successo si ricandida prepotentemente per la conquista del titolo incominciando nei migliori dei modi, così come nella passata stagione, la sua avventura nel campionato francese.

La seconda posizione è andata a Eric Camilli, coadiuvato da Francois-Xavier Buresi, al volante della Citroën C3. Il nizzardo deve recriminare per un errore commesso nel corso della PS3, il quale gli ha fatto perdere circa 30 secondi e con essi ogni probabilità di aggiudicarsi la gara. Nonostante questo non si è perso d’animo e nelle successive prove speciali ha fatto segnare quattro tempi scratch che gli hanno consentito di agguantare la medaglia d’argento. Sul terzo gradino del podio è salita la Volkswagen Polo Rally2 di Quentin Giordano e Kévin Parent, mentre in quarta posizione troviamo la Ford Fiesta WRC di Eric Brunson, gran conoscitore di questa gara avendola vinta in passato ben sei volte (2008, 2011, 2012, 2013, 2016, 2017).

Quinta e sesta posizione per la Citroën C3 di William Wagner e per l’Alpine A110 RGT di Cèdric Robert, mentre alle loro spalle hanno terminato le due Citroen C3 di Pierre Roché e Marc Amourette. Chiudono i primi dieci Jordan Berfa (Hyundai I20) e Pierre Ragues (Volkswagen Polo). Tra le Rally4 la vittoria è andata alla nuova Opel Corsa di Stéphane Lefebvre dopo un acceso duello con Jean-Sebastien Vigion, al volante della Renault Clio. Nel Trofeo Clio France vittoria per Thomas Chauffray, il quale a preceduto all’arrivo Anthony Fotia e Romain Di Fante. Infine, nel Campionato Francese Junior ad imporsi è stato Florent Todeschini per soli sei decimi su Louis Myr.

Dal 5 giugno 2021 in edicola. Non lo trovi? Prenotalo attraverso il tuo edicolante di fiducia!

Copertina RS e oltre giugno 2021