Fortunato Di Fonzo: ”Soddisfatto della mia stagione”

Reduce dalla finalissima di Coppa Italia al Rally Città di Modena, dove ha terminato 123° assoluto e quinto di classe A7, abbiamo incontrato Fortunato Di Fonzo. Il pilota laziale in questo 2021 ha portato a casa la coppa riservata ai vincitori di classe A7 della Zona 7 che si disputa per tutto il centro Sud, esclusa la Sicilia.

Di Fonzo debutta nel mondo dei rally nella stagione 2016, disputando il Rally Ronde Valli Arnaresi come prima gara, che finisce anzi tempo a causa di un problema tecnico alla sua Renault Clio Williams. Successivamente si divide tra gara in Toscana (dove vince la classe A7 al Colline Metallifere 2018), Lazio (vincendo la classe K10 al Rally Conte di Ceccano e la classe A6 a Pofi nel 2019).

In questo 2021 prende parte alle gare del CRZ 7, vincendo la classe A7/E7 al volante della fida Renault Clio Williams navigato in due occasioni da Jacopo Moro (Rally Terra de Argil e Rally del Molise) e in un’occasione da Roberto Fraioli (Rally di Cassino). Mentre a Modena, in occasione della finalissima di Coppa Italia ACI Sport è stato navigato da Venanzio Aiezza.

Come nasce la tua passione per i rally e che ricordi hai del tuo debutto al Rally Ronde Valli Arnaresi 2016?

“La mia passione per il mondo del motorsport e dei rally nacque fin da bambino. Seguivo tutte le gare di zona, mentre la vettura che mi ha colpito di più è sempre stata la Clio Gruppo A. Per motivi legati al lavoro il debutto è arrivato solamente nel 2016, quando disputai il Ronde Valli Arnaresi, purtroppo la nostra gara durò poco a causa di un problema tecnico alla Clio Williams che ci costrinse al ritiro. Da lì in poi iniziai a frequentare l’ambiente rallystico, andando a gareggiare anche in altre zone. Ho preferito andarmi a confrontare un po’ con tutti, fare nuove amicizie, conoscere il vero mondo reale dei rally, ad oggi devo dire che come in tutte le situazioni, c’è il buono e il cattivo, basta saper riconoscerli subito!”.

Il 2021 ti ha visto conquistare la classe A7 nel CRZ 7, il che ti ha permesso di disputare la finalissima a Modena. Ci racconti la tua stagione?

“In questo 2021 ho deciso di prendere parte alle gare della mia zona, sempre al volante della mia fida Clio Gruppo A, gara dopo gara ho iniziato a credere nel titolo di classe e di conseguenza alla finale di Modena. Per me essere arrivato in finale è stato un gran bel traguardo, ho dovuto disputare la finale di Modena con una vettura diversa dal solito, la mia purtroppo era out a causa di problemi tecnici. Questo mi ha un po’ scoraggiato e non son riuscito a trovare il giusto feeling con la vettura, motivo per cui non sono riuscito a portare a casa un buon risultato. Sono comunque molto soddisfatto della mia stagione, ho pochissimo tempo da dedicare alle gare è più di questo non ho potuto fare. Colgo l’occasione per ringraziare i miei sponsor, che mi hanno dato la possibilità di partecipare, Pirelli per gli ottimi pneumatici che mi hanno messo a disposizione e infine tutte le persone che mi hanno seguito durante la stagione”.

Che obiettivi hai per il 2022?

“Per il momento sto definendo ancora i piani per la prossima stagione, unica certezza che mi rivedrete ancora in tuta e casco”.

Credit photo: Lello Abate