Esapekka Lappi in Finlandia

Finlandia Day 3, Lappi non pecca, ma Ott è volante

Ott Tanak convince prova dopo prova. Riuscirà l’estone, con l’aiuto dell’esperto alfiere Latvala, a tenere dietro l’arrembante Esapekka Lappi su Citroen C3?

PS18, Lappi non molla

Secondo e ultimo passaggio sui 18.70 chilomentri della Kakaristo per la truppa mondiale. Verso il finale ogni metro diventa decisivo e Esapekka Lappi lo sa, facendo segnare il miglior crono della prova e dimostrando che mollare non è un opzione, nonostante “gomme ormai sulle tele”. Staccato di soli cinque decimi Ott Tanak, più concentrato sulla pulizia della guida che sull’attaccare. Mantiene la posizione Latvala sulla seconda Yaris, quarto sulla PS a 5″6 e sempre terzo in generale. Si rimischiano le carte nella sfida per il quarto posto. Mikkelsen (terzo a 2″5 da Lappi) mette la freccia e stacca Seb Ogier, quinto, di 3″2. Questo permette al norvegese di superare ancora il francese nella generale, tornando quarto di soli quattro decimi. Stesso distacco per Craig Breen, che perde terreno ritrovandosi a 5″1 dal compagno di team. Sempre sottotono la Hyundai numero 11 di Thierry Neuville (ottavo a 10″3), ancora scavalcato da Suninen (settimo a 7″5) anche a causa di “qualche problema al retro dell’auto“.

Classifica della Prova (Dopo PS18)

1.8O. TÄNAK2:03:26.4
2.4E. LAPPI2:03:40.3+13.9+13.9
3.10J. LATVALA2:03:53.9+13.6+27.5
4.89A. MIKKELSEN2:04:17.0+23.1+50.6
5.1S. OGIER2:04:17.4+0.4+51.0
6.42C. BREEN2:04:22.1+4.7+55.7
7.11T. NEUVILLE2:04:45.2+23.1+1:18.8
8.3T. SUNINEN2:05:26.3+41.1+1:59.9
9.33G. GREENSMITH2:07:26.0+1:59.7+3:59.6
10.21K. ROVANPERÄ2:09:42.4+2:16.4+6:16.0

PS19, l’assolo di Mikkelsen

Con il secondo passaggio sulla Leustu finisce il terzo giorno del Rally di Finlandia. Sui 10.50 km della prova a primeggiare è Andreas Mikkelsen, che stacca Ott Tanak di un decimo. “Siamo lì a lottare! Non vedo l’ora sia domani”, afferma il norvegese che consolida la quarta posizione, guadagnando 2″2 su un Ogier che, candidamente, ammette di essere “Un morto che cammina” e di “non vedere l’ora di essere nel letto”. Si prende qualche “rischio di troppo” Craig Breen, che a causa di alcuni errori subisce un distacco di 3″5 dal norvegese della scuderia diretta da Andrea Adamo. Terzo in prova uno scontento Thierry Neuville (sei decimi da Mikkelsen), che chiude la giornata dando allo sporco parte della colpa per le sue prestazioni. Lappi chiude la giornata in calo, segnando il sesto tempo cronometrato a 2″6 da Mikkelsen. Stessa sorte per Latvala, quarto a 1″4.

Classifica Generale (Dopo PS19)

1.8O. TÄNAK2:08:49.4
2.4E. LAPPI2:09:05.8+16.4+16.4
3.10J. LATVALA2:09:18.2+12.4+28.8
4.89A. MIKKELSEN2:09:39.9+21.7+50.5
5.1S. OGIER2:09:42.5+2.6+53.1
6.42C. BREEN2:09:48.5+6.0+59.1
7.11T. NEUVILLE2:10:08.7+20.2+1:19.3
8.3T. SUNINEN2:10:54.7+46.0+2:05.3
9.33G. GREENSMITH2:12:59.1+2:04.4+4:09.7
10.21K. ROVANPERÄ2:15:22.9+2:23.8+6:33.5

Il resoconto della giornata

WRC

Ott Tanak è indubbiamente il migliore della giornata: tranquillo dietro al volante, senza perdere la voglia di primeggiare. Di certo non passeggia, ma corre quel tanto che basta per tenersi alle spalle quell’E.P. Lappi che dimostra piede e testa, come nella miglior tradizione finnica. Latvala, terzo, avrebbe potuto giocarsi la piazza d’onore, ma l’errore sulla prima Kakaristo è costato tanto. Chiedere a Kris Meeke per informazioni: l’inglese stupisce, arrivando ad emozionare, ma a conti fatti non porterà (di nuovo) alcun fieno nella cascina di Tommi Makinen. Interessante la bagarre per il quarto posto, con il bel Mikkelsen che deve guardarsi dall’arrembaggio del costipato Ogier e del rientrante Breen. Al di là dei risultati, tra i tre gode soprattutto il terzo, le cui prestazioni potrebbero convincere Hyundai a darli un sedile della i20 per altri due appuntamenti iridati. Tuttavia, la vittoria sull’ultima speciale concede a Mikkelsen la posizione di vantaggio per affrontare gli ultimi 45 km di domani. Il tutto mentre Neuville, non senza mugugni, sta a guardare dal suo settimo posto. Non festeggiano adeguatamente i 40 anni di Ford Racing Teemu Suninen e Gus Greensmith: il primo cerca di tenere insieme i pezzi con qualche crono interessante, mentre il secondo dimostra ancora la sua inesperienza, ammettendo candidamente che questo Finlandia per lui è “tutta esperienza”.

WRC2 PRO/Privati

Kalle el rey de la calle, direbbero gli spagnoli. La pratica, come il venerdì, è questa: Rovanpera si diverte, domina le strade di casa, concedendo una sola prova a Lindholm (leadership invisibile nella classifica ufficiale, essendo in classi diverse) e mantenendosi a minutate dai suoi più vicini avversari Loubet e Gryazin. Se poi ci si mette anche la fortuna ad annullare i contendenti di Kalle (Lindholm prima fuori col Super Rally poi definitivamente ritirato, Loubet fermatosi sulla PS19 e poi ripartito) la dominazione diventa evidente, ma ricordiamo che la fortuna aiuta gli audaci. Onesto decimo l’equipaggio Mauro Miele – Luca Beltrame.

JWRC

Tom Kristofferson ha messo nel mirino la seconda vittoria stagionale e l’occasione potrebbe essere ghiotta, tenendo conto dell’errore di Solans sulla PS13. Mantengono il passo Radstrom Jr., che rosicchia decimi soprattutto sulla PS18, e Poom, costante almeno fino all’incidente sulla PS19 che lo ha messo fuorigioco. Menzione d’onore per Sami Pajari, protagonista oggi di una vittoria di speciale: nonostante l’uscita di scena, ne sentiremo ancora parlare!

Classifica dopo la Terza Giornata

1.8O. TÄNAK2:08:49.4
2.4E. LAPPI2:09:05.8+16.4+16.4
3.10J. LATVALA2:09:18.2+12.4+28.8
4.89A. MIKKELSEN2:09:39.9+21.7+50.5
5.1S. OGIER2:09:42.5+2.6+53.1
6.42C. BREEN2:09:48.5+6.0+59.1
7.11T. NEUVILLE2:10:08.7+20.2+1:19.3
8.3T. SUNINEN2:10:54.7+46.0+2:05.3
9.33G. GREENSMITH2:12:59.1+2:04.4+4:09.7
10.21K. ROVANPERÄ2:15:22.9+2:23.8+6:33.5
11.44N. GRYAZIN2:17:50.8+2:27.9+9:01.4
12.49J. HUTTUNEN2:18:02.9+12.1+9:13.5
13.24E. CAMILLI2:19:37.1+1:34.2+10:47.7
14.48J. KRISTOFFERSSON2:19:54.0+16.9+11:04.6
15.41P. LOUBET2:24:10.8+4:16.8+15:21.4
16.45H. SOLBERG2:27:39.5+3:28.7+18:50.1
17.72T. KRISTENSSON2:29:36.9+1:57.4+20:47.5
18.73D. RÅDSTRÖM2:30:02.1+25.2+21:12.7
19.71J. SOLANS2:30:48.2+46.1+21:58.8
20.91T. ASUNMAA2:31:31.2+43.0+22:41.8