,

FFSA Youth Rallies, 20 euro per diventare il nuovo Ogier

La popolare selezione della FFSA, vedrà sfidarsi oltre 5000 candidati francesi che sognano di ripercorrere le orme di Ogier e Rossel. Costo di iscrizione? 20 euro.

Anche in questo 2023 andrà in scena il Rallye Jeunes FFSA. La brillante e geniale idea, venuta alla Federazione francese spegne le sue ventinove candeline e lo fa come sempre in grandissimo stile con un esercito di 5000 candidati compresi tra i 18 e i 25 anni. Un scelta low cost, basti pensare che il costo di iscrizione è di soli 20 euro, praticamente quello di una pizza e una birra il sabato sera, per affrontare una serie di selezioni che permetterà ai due vincitori di disputare una stagione nel Campionato Francese con i colori del Yacco FFSA Youth Rally.

Questa operazione, portata avanti dalla Federazione transalpina, negli anni ha dato i suoi frutti, basti pensare che da qui sono transitati Sébastien Loeb vincitore di nove titoli mondiali, Sébastien Ogier vincitore di otto titoli con tre diverse Case automobilistiche, Adrien Fourmaux neo-campione britannico e pilota M-Sport e Yoann Rossel, pilota impegnato nel WRC2 ma anche Bryan Bouffier oppure Nicolas Bernardi, Quentin Gilbert o Eric Camilli. A questa selezione possono partecipare sia i piloti licenziati FFSA, sia le persone senza licenza, unico requisito è quello della patente di guida oltre alla nazionalità francese.

Il calendario prevede da prima cinque selezioni che si disputeranno nelle principali aree metropolitane della Francia ed più precisamente nei circuiti di Dreux e Le Castellet ed in tracciati ricavate in aree di St-Laurent de Mure e Nancy. A queste, si aggiunge una selezione “estera” che si disputerà alle Isole de la Reunion, che si trovano a 684 km dal Magadascar.

Due le selezioni: la prima serve per scremare il gruppo (con un slalom con utilizzo del freno a mano), mentre la seconda si svolgerà su un percorso più lungo e tecnico, i migliori sei tempi passano di diritto alla finale che si disputerà al circuito “Le Castellet” dall’11 al 13 dicembre. La finale vedrà darsi battaglia 60 equipaggi su una tre giorni di sfide, di cui il regolamento al momento non è stato ancora reso noto.

Il premio finale è di quelli che possono svoltarti la carriera per sempre, ovvero la disputa della Stellantis Motorsport Rally Cup, importante Trofeo che si disputa all’interno dei due massimi Campionati Francesi che vede ogni sfidarsi sulle strade sterrate e asfaltate francesi un numero altissimo di equipaggi. Da sottolineare che i vincitori correranno con vetture gestite direttamente in campo gara dalla FFSA è che la stessa Federazione sosterà i costi operativi, unica eccezione sono le ricognizioni e l’iscrizione alle gare che invece saranno a carico dell’equipaggio.

“Grazie all’operazione Youth Rally, la Federazione offre a diverse migliaia di candidati l’opportunità di provare il motorsport a basso costo, con la possibilità di poter intraprendere una carriera da pilota. Questo progetto ci ha permesso di scoprire giovani talenti come Sébastien Ogier, Sébastien Loeb, Adrien Fourmaux e Yohan Rossel, tutti passati attraverso questo sistema di reclutamento. I futuri piloti ci sono, magari al momento sono impegnati con la scuola oppure con un lavoro. Il nostro ruolo è quello di attirarli verso di noi è di scoprirne il loro talento. Incoraggio tutti i giovani, ragazzi e ragazze tra i 18 e i 25 anni ha partecipare a queste selezioni perché la Yacco FFSA Youth Rally è un’esperienza unica e accessibile a tutti” le parole di Nicolas Deschaux (Presidente della Federazione Francese per gli sport motoristici).