Fabio Andolfi duranta la prima giornata di test

Esclusiva, Fabio Andolfi e il suo sogno mondiale

Il fisico del pilota ce l’ha. E non gli mancano assolutamente i modi e la delicatezza tattica richieste ad uno sportivo che aspira al professionismo e che, a ben vedere, è ad un solo passo di distanza dall’Olimpo dei rally. Fabio Andolfi, classe 1993, nato sotto il segno dei gemelli il 27 maggio, praticamente baciato dal sole che scalda la costa ligure a primavera inoltrata, sorride di cuore e si emoziona quando parla di sé.

Inizia nel 2012 al Rally Valli del Bormida con Stefano Savoia che gli legge le note, a cui lui è ovviamente già abituato: figlio di pilota e di copilota, a casa sua durante i pasti si parlava di logistica, di strategie di gara e nel pomeriggio spuntino a base di pane e rally. Fabio lavora nell’azienda di famiglia come meccanico di trattori, ruspe e camion, ma il papà e la mamma pur di vederlo dove merita si rimboccano le maniche e affrontano importanti sacrifici dispensandolo e concedendogli il tempo che gli serve a crescere come pilota.

Nella gara dell’esordio guida la Panda Kit e conclude ottavo assoluto. Due gare e due ritiri più tardi è al via del Rally di Sanremo, navigato da Tiziana Desole. Con la Fiat Abarth 500 R3T è secondo nel trofeo della Casa torinese e trentatreesimo dell’Intercontinental Rally Challenge.

Nel 2013 fa esperienza in Italia nel Trofeo Rally Clio R3 navigato in due gare da Savoia e nelle restanti da Billy Casazza e concludendo con una buona quarta posizione finale. Da lì all’Europeo con la Peugeot 208 R2 sotto l’ala di Aci Team Italia il passo è breve. La stagione è bellissima. Ci scappa anche un podio al Valais. L’Italia inizia a conoscere e ad apprezzare Fabio Andolfi, questo ragazzotto ligure grintoso e tenace che sogna il Mondiale Rally, dove approda a partire dal 2015, due stagioni con la Peugeot 208 R2 e tre con la R5, prima la Hyundai e poi la Fabia.

Appello di Andolfi, scelte etiche e rispetto per le regole
Appello di Andolfi, scelte etiche e rispetto per le regole

Cinque anni dopo l’esordio iridato siamo nel 2020. Guardati alle spalle, ricorda il Fabio con gli occhi che si sgranavano al solo vedere una vettura da rally…

“Mi vedo quando correvo con la moto da cross e sognavo comunque il Mondiale. Certo è che essendo figlio di due rallysti, appena compiuti i diciotto anni ho parlato con papà e alla fine lui ha deciso che si poteva provare a correre almeno un rally. Insomma, mi ha offerto la chance che cercavo e che non tutti hanno. Il primo show a cui ho partecipato è stato quello del Motor Show con la 500. Ce la siamo giocata con Michele Tassone in finale. Ma lui è stato più veloce e ha vinto”.

Poi ha debuttato al Valli del Bormida con la Panda Kit…

“Quello è stato il mio primo vero rally, sulle strade amiche di casa. È stato difficile ma bello come ogni debutto. Emozioni e sogni si alternano e si incrociano, ti fanno vivere dei momenti fantastici. Stefano è stato un navigatore fantastico, io ho guidato e lui mi ha guidato. Alla fine è andato tutto meravigliosamente bene, indipendentemente dal risultato che reputo comunque valido”.

Scarica la nostra app o accedi da PC, registrati gratis

Successivamente puoi abbonarti o comprare la copia di tuo interesse

Il tuo sostegno ci aiuta a migliorare giorno dopo giorno il servizio che offriamo a te a tutti i nostri amici lettori

Cosa sapere sull’abbonamento a RS e oltre

  • Registrarsi per attivare un account è gratuito
  • Le nostre app sono gratuite, ma per ora dall’app non si può pagare
  • Dopo aver effettuato la registrazione (puoi cliccare qui) ci si potrà abbonare pagando direttamente dal PC
  • Disponibile abbonamento singolo, digitale o cartaceo, o doppio, sia digitale sia cartaceo
  • Acquistabile anche la copia singola

Opzioni di acquisto

  • Singola copia digitale – 3,00 euro
  • Singola copia cartacea + spedizione – 6,50 euro
  • Abbonamento digitale 12 numeri con accesso all’archivio storico – 35,00 euro
  • Abbonamento cartaceo e digitale 12 numeri con accesso all’archivio storico + spedizione – 70,00 euro
  • Abbonamento cartaceo 12 numeri + spedizione – 50,00 euro

Si può scegliere di leggere il giornale sul PC o sullo smartphone e sul tablet o se farsi leggere gli articoli dall’assistente digitale, ascoltandone i contenuti. Si può accedere all’archivio storico di RS e oltre gratuitamente per tutta la durata dell’abbonamento