ERC: Sesks domina in Lettonia

La prima giornata del Rally Liepāja si è chiusa sotto il segno di Mārtiņš Sesks e Renārs Francis. L’equipaggio lettone sulle strade di casa, domina la giornata nel senso più puro della parola, mettendo la sua firma su tutte e sei le speciali in programma in questo day 1. Alla vigilia Sesks era indicato tra i favoriti, ma nessuno pronosticava ad inizio rally una prova di forza simile da parte del pilota classe ’99, alla sua prima uscita al volante della Fabia rally2 evo.

Secondo gradino del podio per i leader del campionato, Efren Llarena e Sara Fernandez, tornati al volante della Fabia Rally2 evo dopo la parentesi con la C3 Rally2 ad Alba. L’equipaggio iberico, gommato MRF Tyres come Sesks, chiude la giornata con un distacco di 22”9.

Il terzo gradino del podio se lo è preso Tom Kristensson, lo svedese al volante della vecchia i20 R5 è stato costante per tutta la giornata e sull’ultima prova ha approfittato di un errore di Nil Solans.

Proprio lo spagnolo, al volante della i20 rally2, fora l’anteriore destra sull’ultima speciale di giornata lasciando sul campo oltre un minuto e precipitando dal terzo all’undicesimo posto. Domani sarà costretto ad una giornata full-attack per non abbandonare le possibilità di riagguantare il connazionale Solans in vetta alla classifica generale. La top five è completata dal debuttante, nel FIA ERC, Mikko Heikkilä (Skoda Fabia rally2 evo) che chiude quarto e mette il podio nel mirino visto che dista solo sei secondi e dall’estone Ken Torn (Ford Fiesta rally2).

Gara in salita per Hayden Paddon, il neozelandese al suo debutto nel FIA ERC chiude la giornata in ottava posizione. Dopo un’inizio promettente con un terzo e quinto tempo sulle prime speciali che lo ponevano in seconda posizione, il “Kiwi” alla sua prima uscita al volante della i20 Rally2 commette un errore sulla speciale numero tre uscendo di strada e perdendo diversi secondi. Chiude undicesimo Alberto Battistolli navigato da Simone Scattolin, l’equipaggio veneto fa segnare tempi di assoluto rilievo (compreso un secondo tempo sulla Strazde 2), ma due testacoda sulla PS3 e la forte pioggia trovata ad inizio PS5 lo costringono a chiudere la giornata fuori dalla top 10.

Nell’ERC3 comanda Kaspar Kasari, mentre sorprendono i tempi del sedicenne Hubert Laskowski (non iscritto all’ERC3) che chiude la giornata in ventesima posizione assoluta. Tra le due ruote motrici chiude al comando Oscar Palomo (Peugeot 208 rally4), benino i nostri portacolori. Quinto posto per Andrea Mabellini e Virginia Lenzi (Renault Clio rally4), undicesimo per Roberto Daprà e Luca Guglielmetti (Ford Fiesta rally4), quindicesima piazza per Mattia Vita – Massimiliano Bosi (Ford Fiesta rally4), sedicesima e seconda di Trofeo TOKSport per Giorgio Cogni – Gabriele Zanni (Renault Clio rally5) e ventunesima piazza per Andrea Mazzocchi – Silvia Gallotti (Renault Clio rally5).