ERC, Rally Poland: Nikolay Gryazin vince la PS1 e passa al comando

Il Rally Poland, primo appuntamento del Campionato Europeo, ha preso ufficialmente il via con la breve prova di Mikolajki Arena 1 (2,50 km). A far segnare il miglior tempo ci ha pensato Nikolay Gryazin, in coppia con Konstantin Aleksandrov, su Volkswagen Polo GTI Rally2. Il russo ha preceduto di appena sei decimi la Hyundai I20 di Craig Breen, navigato da Paul Nagle, e la Skoda Fabia Rally2 Evo del locale Wojciech Chuchała. Il ritardo di quest’ultimo dalla vetta è di soli sette decimi.

Il quarto e quinto tempo sono ad appannaggio della Volkswagen Polo GTI Rally2 del tedesco Fabian Kreim e della Skoda Fabia di Simone Tempestini, mentre alle loro spalle troviamo la Ford Fiesta Rally2 MKII del ceco Erik Cais e la Hyundai I20 di Umberto Scandola, in coppia con Guido D’Amore. L’ex campione italiano 2013 al termine della prova si è lamentato per un problema alla valvola pop-off della vettura coreana. Ottavo tempo, ma a pari merito con il veronese della Hyundai, per la Skoda Fabia del norvegese Andreas Milkkelsen, coadiuvato dall’esperto Ola Fløene. Chiudono i primi dieci il polacco Kacper Wróblewski (Skoda Fabia) e lo spagnolo Nil Solans (Skoda Fabia).

Nell’ERC2 la leadership provvisoria è nelle mani di Dmitry Feofanov, mentre nell’ERC3 troviamo al comando il transalpino Mathieu Franceschi con la Peugeot 208 Rally4. Per quanto riguarda l’ERC3 Junior in vetta alla classifica si è installata la Peugeot 208 Rally4 di Norbert Maior. In ERC Junior miglior tempo per la Ford Fiesta di Ken Torn. Infine, nel Clio Trophy prima posizione per l’argentino Paulo Soria, mentre nell’Abarth RGT Cup il polacco Dariusz Poloński è atteso ad una gara in solitaria.

Tra gli italiani, oltre a Tempestini e Scandola, da segnalare il 19° tempo assoluto realizzato dal giovane Alberto Battistolli, in coppia con Lorenzo Granai, su Skoda Fabia Rally2 Evo e il 33° tempo di Simone Campedelli e Tania Canton, al volante della Volkswagen Polo GTI Rally2. Quest’ultimi nel corso della prova sono stati afflitti da un problema al servosterzo che gli ha fatto perdere secondi preziosi. Un inconveniente che si era già manifestato nel corso della Qualifying Stage e che ci auguriamo non si ripresenti nella giornata di domani. Nel Clio Trophy quarto tempo per il bresciano Andrea Mabellini, in coppia con Virginia Lenzi.

La gara ripartirà nella giornata di domani con la prova di  Swietajno 1 (18,20 km) alle ore 9:20.

RS e oltre di giugno 2021: la rivista che parla di te

Copertina RS e oltre giugno 2021