Alexey Lukyanuk, Rally Poland 2021

ERC, Polonia: Lukyanuk amministra il vantaggio

Il pilota della Saintéloc Junior Team continua a comandare con la sua Citroën C3 Rally2 gommata Pirelli anche dopo la metà della seconda tappa del Rally di Polonia. “L’inizio è stato strano, non riuscivo a trovare il ritmo, mi sentivo come un esordiente e la strada era talmente scivolosa che ho rischiato di finire fuori un paio di volte – spiega il russo, che è affiancato da Alexey Arnautov –. Pare che però sia così per tutti, quindi per ora bene. Cercheremo di migliorare nel pomeriggio”.

Al secondo posto c’è sempre Andreas Mikkelsen (Toksport WRT – Škoda Fabia Rally2) a 34” dalla vetta, mentre Craig Breen è tornato in azione ottenendo ottimi crono, così come Miko Marczyk, Simone Tempestini e Norbert Herczig. Anche Tempestini si rivede dopo il KO di ieri, con Breen (Team MRF Tyres) che ha anche vinto la PS10.

Ottimo quarto crono per Adrian Chwietczuk nella PS10, affiancato da Jarek Baran. Grégoire Munster è arrivato lungo ad un bivio nella PS9 stallando. Ken Torn è il più veloce dell’ERC Junior, dove il leader resta Jon Armstrong (M-Sport Poland – Ford Fiesta Rally3 gommata Pirelli). Sami Pajari ha vinto le PS9 e 10 in ERC3 e ERC3 Junior con la sua Fiesta Rally4.

Javier Pardo (Suzuki Motor Ibérica – Swift R4lly S) centra i migliori tempi in ERC2 e guida la classe su Dmitry Feofanov, che nella PS10 ha passato Victor Cartier (Toyota Yaris Rally2 Kit). Paulo Soria resta al comando del Clio Trophy by Toksport WRT allungando a 3′ il margine nella categoria per le Renault Clio Rally5 gommate Michelin.

RS e oltre di giugno 2021: la rivista che parla di te

Copertina RS e oltre giugno 2021