ERC, Barum: Kopecký chiude la mattinata al comando

Il Barum Rally, dopo la superspeciale corsasi nella serata di ieri nella cittadina di Zlìn, è entrato nel vivo della competizione con i primi due passaggi sulle prove di Březová (12,73 Km) e Hošťálková (18,86 Km). A far segnare il miglior tempo della classifica ERC su entrambe le speciali è stato l’idolo di casa Jan Kopecký, al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo. Il pilota di Opočno, già vincitore di ben nove edizione, ha dimostrato ancora una volta di avere una marcia in più sulle strade amiche del Barum, con gli avversari che dovranno sudare le proverbiali sette camicie per provare a strappare al ceco il gradino più alto del podio. In realtà in testa ci sarebbe la Ford Focus WRC di Pech che però è trasparente ai fini delle classifiche ERC.

Il primo degli inseguitori è Andreas Mikkelsen, anch’egli su Skoda Fabia, affiancato per la prima volta dallo svedese Jonas Andersson. Il norvegese si trova ad 8″0 dalla vetta, ma dovrà stare attento a non commettere errori nel tentativo di provare ad andare a riprendere Kopecký, perchè in questo caso un secondo posto varrebbe quasi come una vittoria, vista l’assenza di Alexey Lukynanuk, cosa che gli permetterebbe di passare in testa al Campionato Europeo.

A seguire, in terza posizione, troviamo il bravo Erik Cais, autore fin qui di un’ottima gara al volante della Ford Fiesta Rally2 MKII. Quarta posizione per l’austriaco Simon Wagner (Skoda Fabia), mentre il quinto posto è ad appannaggio di Miko Marczyk (Skoda Fabia). Il polacco, terzo fino alla PS2, nel corso della prova successiva si è visto scavalcare in un colpo solo sia da Cais che da Wagner, a causa di una prestazione un pò incolore. Il suo ritardo dalla zona podio è di 6″2.

La sesta e la settima posizione sono occupate dalle Skoda Fabia di Norbert Herczig e Adam Březík. Seguono Jari Huttunen (Hyundai I20), Efrèn Llarena (Skoda Fabia) e Filip Mareš (Skoda Fabia) penalizzato di 10″ per essere arrivato in ritardo al controllo orario sulla PS1. Per quanto riguarda gli italiani troviamo in 19°posizione la Skoda Fabia di Alberto Battistolli ed in 48° posizione Andrea Mabellini, primo nel Clio Trophy davanti a Paulo Soria e Yiğit Timur.

Da segnalare la cancellazione della PS3, dopo che era stata affrontata dai primi equipaggi, a seguito dell’uscita di strada della Skoda Fabia di Dominik Stříteský.