Dal sesto senso di Scott Martin al titolo 2020: il caso Elfyn Evans

Elfyn Evans: ”Tutto quello che posso fare lo farò”

Elfyn Evans, che è arrivato quarto a Ypres e si trova a 38 punti dietro Ogier, dopo la prova belga valida per il Campionato del Mondo Rally ha dichiarato: “Dobbiamo esaminare il risultato. La sensazione non era perfetta nell’ultimo giorno e non stavo davvero andando al massimo rispetto alla potenza che avrei a disposizione. Però spingevo”.

Il secondo rally interamente su asfalto della stagione è stato un evento difficile per la squadra finlandese, con i rivali di Hyundai Motorsport che li hanno superati per la prima volta dall’Arctic Rally Finland di febbraio. “Non stavamo lottando per dove volevamo essere”, ha detto Evans. “Ci aspettavamo che fosse un evento complicato e lo è stato. Come ho detto, dobbiamo analizzare alcune cose, c’è stato un calo grande. Stavo spingendo, ma non ha funzionato”.

Il Rally dell’Acropoli di Grecia del prossimo mese porterà il passaggio dall’asfalto alla terra dura. “Non vediamo l’ora che arrivi la Grecia”, ha detto Evans. “Ho già fatto l’Acropoli, l’ho fatto con la Fiesta R2 nel 2012. Naturalmente, voglio fare di meglio. Il campionato? Bene, penso che sappiamo tutti che sta andando bene per Ogier, ma sto ancora spingendo per migliorarmi. Questo è tutto ciò che posso fare. L’ho detto prima e continuerò a ripeterlo: tutto quello che posso fare lo farò”.