Elfyn Evans in Toyota: ufficializzazione a breve

Elfyn Evans salta il Rally Finland per problemi di salute

Clamoroso colpo di scena: Elfyn Evans salta il Rally Finland. Proprio così: M-Sport Ford World Rally Team perde Elfyn Evans per il prossimo appuntamento del World Rally Championship. Al driver gallese è stato espressamente consigliato di non disputare il Neste Rally Finland per motivi di salute, dopo aver disputato la settimana prima il Rally Estonia.

Attualmente, Elfyn Evans è quarto nella classifica generale del WRC Piloti. Ma Evans, per ora, deve concentrarsi sul fare un recupero completo e rapido per continuare a sfoderare buone prestazioni insieme al suo copilota Scott Martin. Proprio come fatto fino ad ora in questa bellissima stagione.

A sostituire Evans e Martin, con la Ford Fiesta WRC Plus saranno Gus Greensmith ed Elliott Edmondson. I giovani inglesi hanno fatto il loro debutto al volante di una vettura da rally per il Campionato del Mondo all’inizio di quest’anno, e completeranno un test pre-evento il 18 luglio 2019 in Finlandia.

“Sono assolutamente rammaricato di dover saltare il Rally di Finlandia, ma abbiamo avuto un atterraggio piuttosto pesante in Estonia e mi è stato consigliato di concentrarmi sul recupero completo. E’ difficile prendere questa decisione in questo momento, ma devo fidarmi i consigli degli esperti. Nella squadra sono stati tutti molto solidali. Ora mi concentrerò sul mio recupero, per tornare al volante il più presto possibile”, ha spiegato Elfyn Evans.

“E’ un vero peccato per tutti non vedere Elfyn e Scott in Finlandia, ma quando il medico consiglia di non disputare un evento vuol dire che c’è qualcosa che non si può ignorare. La Finlandia è un rally fisicamente impegnativo e la salute di Elfyn è la nostra principale preoccupazione. Ha il pieno supporto del team”, sono le parole del team principal, Richard Millener.

“Dopo l’impressionante esordio con la WRC Plus all’inizio di quest’anno, abbiamo ritenuto doveroso offrire la possibilità a Gus e Elliott. So che sapranno sfruttare al meglio quest’opportunità, e faranno un test pre-evento al fine di garantire la preparazione necessaria per le sfide immediate”.