Efrem Llarena, Vamos! Doppio titolo ERC 3 per lo spagnolo

Efrem Llarena, Vamos! Doppio titolo ERC 3 per lo spagnolo

Efrén Llarena continua la tradizione degli spagnoli rampanti e parteciperà all’ERC 2020 come doppio campione. Dopo aver ottenuto il titolo ERC3 Junior al Barum Czech Rally Zlín di agosto, lo spagnolo ha messo la corona ERC3 con una vittoria di classe dominante nel Rally di Cipro dello scorso fine settimana. Llarena, sostenuto dalla federazione spagnola, ha conquistato il prestigioso double insieme alla co-pilota Sara Fernández.

Llarena, la cui campagna nell’ERC3 Junior è stata gestita da Mavisa Sport con il pieno sostegno della Rally Team Spain (gestita della federazione spagnola RFEDA), è stato invitato a unirsi alla Peugeot Rally Academy per il suo primo Rally di Cipro, dove ha ottenuto punti sufficienti per aggiungere il titolo ERC3 al suo curriculum corsaiolo.

Il suo successo a Cipro ha coronato una stagione importante per il 24enne, la sua seconda a livello internazionale dopo la prima, sempre nell’ERC3 Junior, nel 2018. L’arrivo nella kermesse europea avvenne come campione spagnolo Junior R2, titolo che gli è valso il finanziamento federale completo. Le prestazioni di Llarena hanno poi convinto la RFEDA a sostenerlo anche nel 2019, con i risultati già citati.

Llarena, per lui un premio Tricolore

Oltre all’onore di vincere due ambiti titoli FIA, Llarena non vede l’ora di ricevere in premio – dal promotore ERC Eurosport Events – le due gare su una ŠKODA Fabia R5, equipaggiata con Pirelli e gestita dal team Motorsport Italia del notrano Max Rendina. le gare si svolgeranno nel Campionato europeo di rally FIA 2020 ed il premio include anche un programma di test, lo stato di prioritario ERC e l’entrata automatica nell’ERC1 Junior, vinto quest’anno da Chris Ingram.

“Abbiamo lavorato molto duramente in questi due anni e ringraziamo molto la federazione spagnola per tutto il supporto”, ha dichiarato Llarena. “Siamo stati molto veloci in tutte le gare e la mia squadra ha fatto un ottimo lavoro. Sara e io abbiamo lavorato molto, non solo con il passo ma per preparare al meglio l’auto. Abbiamo cercato di essere professionali e lavorare il più duramente possibile. Siamo migliorati molto durante l’anno.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Vuoi condividere con RS cosa pensi o vuoi fare segnalazioni?