,

DRM: la prima di Griebel al Rallye Sulingen

griebel2

L’ex campione europeo junior sfatta il tabù, vincendo per la prima volta in carriera a Sulingen.

Prima vittoria in carriera sugli asfalti di Sulinger, per il tre volte campione tedesco Marijan Griebel. Il 34enne di Hahnweiler, sfatta così il tabù dell’ADAC ACTRONICS Rallye Sulingen, gara che nelle ultime stagioni lo aveva visto spesso e volentieri protagonista di sfortunati ritiri. La gara, specie nella prima parte è stata molto equilibrata con Griebel e Tannert entrambi su Fabia RS rally2, separati da appena 2”4 dopo sette prove speciale, la gara viene decisa sui due passaggi della speciale Steyerberg vinti entrambi da Griebel.

“Fino alla speciale 7 c’era sostanziale equilibrio, la gara è cambiata dall’ottavo tratto cronometrato per via di prove speciali più lunghe e difficili. La scelta dei pneumatici non è stata facile, il fondo era si asciutto, ma allo stesso tempo risultava molto scivoloso. Abbiamo azzeccato la giusta strategia, per fortuna. Volevo fortemente vincere questo rally, soprattutto dopo i ritiri delle precedenti stagioni, ci siamo riusciti e adesso siamo in testa al campionato”, queste le parole di Griebel al termine della gara.

Delusione, invece nelle parole del secondo classificato Tannert, il 33enne nonostante la vittoria di sei speciali, non è riuscito mai a impensierire in maniera decisa il vincitore: “Abbiamo sbagliato la strategia riguardo gli pneumatici, abbiamo montato gomme dure perdendo secondi preziosi. Successivamente, ci siamo giocati il jolly dei pneumatici da pioggia, ma purtroppo per noi questa non è arrivata. Tuttavia, siamo riusciti a vincere diverse speciali, compresa la power-stage e siamo comunque in piena corsa per il titolo.

Il podio è completato da Dennis Rostek e Stefan Kopczyk (Škoda Fabia RS Rally2), per il 50enne arriva il secondo successo stagione del DRM Masters e il primo podio stagionale, completano la top cinque Nico Knacker – Thomas Puls in quarta posizione con una Hyundai i20 rally2 e Martin Christ e Lina Meter, che chiudono quinti anche loro su una vettura della casa coreana. Nella classifica riservata agli iscritti al DRM2, Tom Kässer e Stephan Schneeweiß su Peugeot 208 Rally4 ottengono la loro seconda vittoria stagionale, precedendo di 18”8 i danesi Lasse Karlshøj e Isabell Kvick e di 36”2 gli svedesi Simon Andersson e Jörgen Jönsson (Renault Clio Rally4).