Giandomenico Basso è formidabile nel Rally Italia Sardegna 2019

DP Autosport rompe con Loran, si cerca pilota vincente

Si è ufficialmente consumato il divorzio tra DP Autosport e Loran. Il team di Alex Pedrocchi non gestirà più la vettura che Giandomenico Basso userà nel Campionato Italiano Rally 2019. Il pilota veneto, infatti, dal Rally Roma Capitale correrà con una vettura del team Metior, diretto da Vittorio Sala. La notizia era di dominio pubblico e impazzava sui social da settimane ed era stata oggetto di critiche. Ma per ogni sventura c’è sempre il risvolto positivo. Un sedile libero, una vettura da assoluta in più che può disturbare la fiacca corsa a titolo 2019.

L’apprezzato preparatore bergamasco conferma: “Era già stata anticipata dalle indiscrezioni apparse sui social nei giorni scorsi ed ora la notizia trova conferma da parte dei diretti interessati: profonda diversità di vedute per quanto riguarda la gestione sportiva ed economica del programma CIR 2019 ha fatto sì che DP Autosport e la società laziale Loran abbiano deciso di interrompere la collaborazione che da inizio anno ha portato – dopo cinque gare sulle nove in programma l’equipaggio Basso-Granai sulla Skoda Fabia R5 gommata Michelin al primo posto del Campionato Italiano Rally”.

Riguardi la leadership tricolore raggiunta con la Skoda Fabia R5 della DP Autosport, una nota del team precisa: “Un numero 1 sulle portiere del quale il team può andare fiero e che dimostra l’impegno profuso dalla compagine bresciana in tutte le gare disputate fino ad ora”. E poi c’è il “capitolo Michelin”. Pedrocchi chiarisce: “Michelin Motorsport, nella persona del responsabile italiano Fabrizio Cravero, con la quale DP Autosport vanta un contratto ufficiale di collaborazione, continuerà a fornire al team gli pneumatici che hanno permesso di ottenere ottimi risultati a tutti coloro che hanno guidato le vetture del team bresciano: a breve, infatti, si svolgerà una sessione di test per un’attenta valutazione delle evoluzioni tecniche della Casa francese in vista della stagione 2020”.

Infine, proprio come abbiamo avuto modo di anticipare a più riprese: “Per quanto riguarda il prossimo appuntamento del CIR, al Rally Roma Capitale il team schiererà una Skoda Fabia R5 gommata Michelin per l’equipaggio siciliano composto da Alessio Profeta e Sergio Raccuia, con la quale si punta al successo nella categoria Under 25 , mentre continuano i contatti con vari piloti interessati a mettersi alla guida della vettura capace di svettare in testa al campionato”.