Dopo i problemi al Ciocco, Davide Nicelli salta il San Marino

Dopo i problemi al Ciocco, Davide Nicelli salta il San Marino

La gara CIR in Toscana non si è rivelata una trasferta fortunata per il giovane driver oltrepadano, che ora ha deciso di non disputare il Rally di San Marino. Davide Nicelli, affiancato dal navigatore biellese Alessandro Mattioda, al Rally del Ciocco era come sempre a bordo della sua Peugeot 208 R2 del team MM Motorsport, per i colori della scuderia Maranello Corse.

“Sono partito subito male perché sulla prima speciale mi sono girato, perdendo secondi preziosi, e permettendo così agli avversari diretti di staccarmi. Ho fatico per tutta la gara, non sono mai riuscito a trovare le giuste condizioni su un percorso particolarmente scivoloso. L’auto era molto performante, quindi è stato proprio un problema solo mio”.

“Nonostante tutto, grazie anche ai guai di un diretto concorrente, assieme ad Alessandro, sono riuscito ad essere secondo del Trofeo Peugeot e quarto del due ruote motrici, quindi tutto sommato avrei potuto portare a casa un buon punteggio. Ma sulla prova successiva dopo 5 chilometri ho forato, e sono stato costretto a fermarmi perché mancavano 10 chilometri e non potevo terminare la speciale con uno pneumatico a terra. Così ho perso 4 minuti, scivolando sul fondo della classifica”.

“A quel punto non abbiamo rischiato più nulla, ma pensato solo a chiudere. Mi spiace perché è una gara in cui sono sempre andato bene e mi è sempre piaciuta molto, avrei voluto avere un confronto con Andreucci, insomma un peccato. Può capitare, non tutte le ciambelle riescono con il buco. Dobbiamo lavorare perché alcune cose non hanno funzionato. Voglio finire ringraziando il team, il mio navigatore, la scuderia, gli amici e tifosi che ci hanno sostenuto, mio papà e gli sponsor. Adesso dobbiamo fare alcuni ragionamenti. Nel frattempo abbiamo deciso di rinunciare al Rally San Marino”.