Giniel De Villiers

De Villiers parte per la Dakar: corsa contro il tempo

Ha incrociato sulla sua strada, che conduceva all’evento che preparava da mesi, il coronavirus. Dopo diversi giorni di quarantena e incertezza sulla sua partecipazione alla Dakar 2022, Giniel de Villiers è partito viaggio verso il Golfo Persico grazie al test negativo che conferma di aver superato la malattia. L’incognita al momento orbita intorno ai voli e agli orari, dato che sabato inizia l’azione.

All’inizio della scorsa settimana il pilota sudafricano era ancora positivo al test del Covid-19. Nonostante questa battuta d’arresto, Toyota Gazoo Racing South Africa ha sempre inviato messaggi di speranza, mostrando fiducia che de Villiers avrebbe preso il via con il suo connazionale Dennis Murphy a bordo della Toyota GR DKR Hilux T1+, che durante l’anno hanno sviluppato insieme con Al-Attiyah.

La squadra che gestisce il progetto dell’azienda giapponese nel rally più impegnativo del pianeta si era preparata al peggio, nel caso in cui l’esito negativo non fosse mai arrivato. Il britannico Kris Meeke, un pilota del circuito Toyota, era in testa alla lista dei sostituti ed è ancora in allerta in caso di complicazioni con voli ed orari.