Damiano Zandonà: missione compiuta al Vallate Aretine

Missione compiuta per Damiano Zandonà di ritorno dal Rally delle Vallate Aretine con una duplice soddisfazione: la prima, quella di aver portato a termine la gara aretina dopo due tentativi andati a vuoto negli anni scorsi; la seconda, quella di averlo fatto ottenendo il massimo risultato, da leggersi come vittoria di classe.

Al via della gara di apertura del Campionato Italiano Rally Auto Storiche che si è disputata ad Arezzo venerdì e sabato scorsi, Zandonà ci è arrivato dopo una pausa di due anni dall’ultimo rally corso, ritrovando la sua Renault 5 GT Turbo con i colori del Team Bassano e Simone Stoppa nuovamente sul sedile di destra. La gara inizia con il doppio passaggio sulla “Rosina” nei quali Zandonà ritrova ben presto il giusto ritmo, sebbene venga rallentato dalla vettura partitagli davanti lasciando una generosa manciata di secondi per riuscire nel sorpasso; il quindicesimo posto nella classifica assoluta del primo giorno soddisfa comunque il duo prima della consistente seconda giornata di gara con le sei impegnative prove in programma.

Al sabato, dopo il primo passaggio su “Portole” e “Rassinata” il primato di classe 4J1-A2000 prende sempre più forma con un vantaggio significante che sarà incrementato grazie ai sette parziali firmati, su otto prove; l’unica preoccupazione la dà la tenuta di un paraolio col rischio che possa far slittare il disco della frizione. Sistemato l’inconveniente in assistenza, la gara prosegue senza ulteriori problemi e sul palco di Piazza della Libertà Zandonà e Stoppa sfatano la sorte festeggiando il primo arriva al Vallate Aretine con la soddisfazione della vittoria di classe ottenuta grazie alla sedicesima prestazione assoluta.

Il programma stagionale prevede ora la partecipazione al Rally Storico Costa Smeralda in programma a Porto Cervo l’8 e 9 aprile.