,

CRZ: tante le novità per il 29° Rally Golfo dell’Asinara

Il 29° Rally Internazionale Golfo dell’Asinara è pronto a regalare momenti indimenticabili con un evento, che unisce sport, natura e cultura.

Manca ormai poco alla seconda grande sfida della stagione dei rally in Sardegna: il 29° Rally Internazionale Golfo dell’Asinara, in programma per il 29 e 30 giugno. Questo evento, di rilievo nel panorama motoristico italiano, è valido sia per il Campionato Rally di Zona 10 che per la serie promossa da ACI Sport Delegazione Sardegna.

L’edizione di quest’anno si distingue per una serie di novità logistiche che promettono di rendere il rally ancora più spettacolare e coinvolgente. La cerimonia di partenza, che darà il via ufficiale all’evento, si terrà nella suggestiva città di Porto Torres. I riflettori si accenderanno poi su Castelsardo, dove si svolgerà la cerimonia di premiazione, chiudendo l’evento in uno scenario da cartolina.

Il cuore pulsante del rally sarà Sassari, dove il parco assistenza sarà allestito nell’ampio Piazzale Segni, permettendo ai team di effettuare le necessarie operazioni tecniche. Alghero, con il suo affascinante lungomare, sarà invece teatro di un riordino notturno che offrirà ai partecipanti e agli spettatori una cornice indimenticabile. New entry di questa edizione, i riordini a Usini e Marina di Sorso aggiungeranno ulteriore varietà e fascino al percorso, offrendo nuovi scorci e sfide per i piloti.

Il rally inizierà ufficialmente sabato pomeriggio dal cuore di Porto Torres. I concorrenti affronteranno le prime prove speciali, che saranno ripetute due volte, intervallate da un parco assistenza a Sassari. Tra le prove spiccano le inedite Codrongianos (6,82 km) e Usini (11,35 km). Quest’ultima si preannuncia come una delle più impegnative dell’intero evento, con curve tecniche e cambi di ritmo che metteranno a dura prova le abilità dei piloti. La prima tappa si concluderà con il riordino serale sul lungomare di Alghero, dove la prima vettura è attesa alle 19:45. Un momento che promette di essere uno dei più suggestivi dell’intera manifestazione, con il mare a fare da sfondo alle vetture che si preparano per la seconda giornata di competizione.

La domenica sarà altrettanto intensa e spettacolare, con i piloti impegnati in tre prove da ripetere due volte. Il parco assistenza farà da intervallo tra le sfide, offrendo un momento di pausa e strategia prima di ritornare in gara. Le prove in programma sono la nuova Bunnari (6,55 km), Osilo (4,56 km) e San Lorenzo (7,47 km). Questo trittico di percorsi tecnici e variegati potrebbe rivelarsi decisivo per la classifica finale, offrendo una sfida impegnativa e affascinante che metterà in risalto le capacità e l’esperienza dei partecipanti.

Il rally si concluderà alle 15:30 nella splendida cornice di Castelsardo, dove si terrà anche la cerimonia di premiazione. Un finale che promette di essere all’altezza delle aspettative, con i partecipanti che celebreranno il loro successo in uno dei borghi più belli d’Italia, caratterizzato da una storia millenaria e panorami mozzafiato.

Il 29° Rally Internazionale Golfo dell’Asinara non è solo una competizione sportiva di alto livello, ma anche un’occasione unica per scoprire e apprezzare le bellezze naturali e culturali della Sardegna. Ogni tappa del rally attraversa scenari unici, che spaziano dalle coste incantevoli ai pittoreschi villaggi dell’entroterra, offrendo uno spettacolo che unisce sport e promozione turistica in un connubio perfetto.

La manifestazione, che si preannuncia ricca di emozioni e colpi di scena, rappresenta un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di motori e per coloro che desiderano vivere un’esperienza indimenticabile tra le meraviglie della Sardegna. Che siate spettatori o piloti, il 29 e 30 giugno vi aspetta un weekend di pura passione e adrenalina, immersi in uno scenario naturale di straordinaria bellezza.