Roberto Lombardo, Rally Caltanissetta 2021

CRZ 8: Lombardo firma il pokerissimo a Caltanissetta

Come da pronostico? Visti i tempi e i quaranta secondi di vantaggio a fine gara, si potrebbe pensare che Roberto Lombardo ed Alessio Spiteri abbiano avuto vita facile per conquistare il loro quinto successo nella gara di casa, ma la realtà invece è ben altra. Un errore sulla P.S.1 Caltanissetta, con conseguente toccata, e alcuni problemi al cambio riscontrati sull’ormai fida 207 S2000 hanno costretto i nisseni a condurre una gara in attacco per conseguire il successo casalingo che mancava dal 2013.

Grande lotta fino all’ultimo metro di prova speciale per le altre posizioni del podio con ben quattro piloti racchiusi in meno di sei secondi. A spuntarla per la piazza d’onore, grazie al miglior tempo fatto segnare sull’ultima speciale di giornata, è stato l’equipaggio agrigentino formato da Antonio Capraro e Giovanni Lo Verme sulla Mitsubishi Lancer Evo 9 che ha sopravanzato di un solo decimo di secondo il giovane locale Salvatore Lo Cascio, affiancato da Raimondi, rallentato da noie meccaniche alla sua Peugeot 106.

Ai piedi del podio lotta mussomelese tra Salvatore Scannella e Gaspare Corbetto, entrambi su Peugeot 106 gruppo A, autori di una combattuta battaglia sin dalla prima speciale.

Domenico “Mimmo” Guagliardo e Giacomo Giannone hanno invece conquistato con facilità la gara riservata alle Autostoriche sulla Porsche 911 di Secondo Raggruppamento. Il duo palermitano ha sopravanzato di quasi cinquanta secondi i portacolori della Island Motorsport “Gordon”- Cicero, secondi al traguardo su Bmw M3 di quarto raggruppamento, e Di Lorenzo – Cardella, terzi su Porsche 911 di terzo raggruppamento.