Mini Motorsport X-Raid sarà al via della Dakar 2019 con ben cinque Mini

Dakar 2019: cinque Mini John Cooper Works Rally X-Raid al via

Mini Motorsport X-Raid ha annunciato l’intenzione di schierare cinque Mini John Cooper Works Rally alla quarantunesima edizione della Dakar, dal 6 al 17 gennaio 2019. I cinque veicoli hanno già completato i test pre Dakar e ora sono in rotta verso il Perù, in Sud America, il teatro scelto per il più duro evento di cross country a lunga distanza nel calendario dei rally del 2019. Le cinque Mini JCW Rally e le MiniFamily sono pronte per la sfida dei paesaggi desertici e delle zone montuose del deserto peruviano. Nel corso del calendario dei rally del 2018, l’X-Raid ha supportato le auto e gli equipaggi con un anno di successi.

Il Silk Way Rally 2018, gara russa, è stata una delle due vittorie importanti per Yazeed Al-Rajhi e il suo co-pilota Timo Gottschalk, il secondo vincitore del Rally Kazakistan. L’accoppiata spagnola di Joan “Nani” Roma e Alex Haro ha vinto tre vittorie nel 2018: Baja Portalegre 500, Gara del deserto turkmeno, Baja ungherese. In quanto ex vincitore della Dakar in entrambe le categorie (2014) e motociclistico (2004), Roma è ancora affamato di vittorie. Proprio alla Dakar.

Sventolando la bandiera Argentina con una terza Mini JCW Rally ci sarà l’equipaggio composto da Orlando Terranova e Ronnie Graue. La loro vittoria del 2018 nel deserto Desafío Inca li dà buone speranze per la Dakar 2019, dove caldo e sabbia saranno fondamentali per determinare i primi classificati nelle prime fasi. Ad unirsi agli equipaggi di cui sopra sarà il duo esperto di Boris Garafulic e il copilota Filipe Palmeiro. Tutti e quattro gli equipaggi correranno a Dakar sotto la bandiera del X-Raid mini JCW Rally Team.

La quinta Mini JCW Rally a correre alla Dakar sarà con la squadra Orlen X-Raid Team di Jakub “Kuba” Przygonski e il co-pilota Tom Colsoul. Quattro vittorie in nove gare hanno aiutato Przygonski ad assicurarsi il titolo del Campionato del Mondo Cross Country Rally 2018. E con questo in mente, la giovane stella polacca è più che pronta per la Dakar del 2019.

Jakub Przygonski ha detto che “il mio obiettivo per gennaio è di fare meglio di quello che ho fatto alla Dakar del 2018. Ho concluso quindicesimo nella mia prima Dakar, settimo nel 2017 e quinto lo scorso anno. Tom e io siamo veloci e abbiamo trovato un buon ritmo nel corso della stagione. Abbiamo completato molti chilometri negli ultimi mesi e siamo pronti per la lotta”, racconta a RS Rally e Slalom.

Sven Quandt Ceo della X-Raid spiega a RS Rally e Slalom che hanno “una schiera impressionante nelle nostre vetture Mini John Cooper Works Rally. Nani ha già vinto la Dakar una volta con noi e Kuba è molto determinato dopo la sua vittoria in Coppa del Mondo. Ha imparato molto in questa stagione e maturato come pilota. È certamente in grado di causare lo strano turbamento. E sottovaluti Yazeed e Orly a tuo rischio e pericolo. Sono entrambi molto veloci e, se evitano qualsiasi problema, sono potenziali primi cinque piloti. Abbiamo lavorato insieme a Boris per molto tempo. Spero che entri nella top ten questa volta. Finora, è sempre mancato”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Facci sapere qual è la tua opinione?