,

Citroen Sport pronta ad attaccare al Rally di Gran Bretagna

Citroen Sport pronta ad attaccare al Rally di Gran Bretagna

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia, che hanno siglato il record di vittorie in Gran Bretagna con cinque successi (2013, 2014, 2015, 2016 e 2018), contro i quattro di Hannu Mikkola e Petter Solberg, hanno un feeling particolare con questo rally. Una prova che a fine 2008 ha visto il loro debutto al volante di una WRC, una C4 per l’esattezza, dopo essere stati consacrati campioni del mondo Junior sulla C2 Super 1600. Già allora avevano lasciato il segno in questa gara, conquistando il primo scratch nella Speciale di apertura e rimanendo in testa fino alla PS5.

Animati dalla stessa energia, in questa edizione 2019, cercheranno di replicare a bordo della C3 WRC. Per una volta, su queste piste fangose che diventano sempre più scivolose e perdono grip a ogni passaggio, la loro seconda posizione di partenza non dovrebbe rivelarsi penalizzante ed è loro ferma intenzione sfruttare al meglio la situazione per ridurre la distanza in classifica dall’attuale leader del campionato.

“L’obiettivo in Gran Bretagna sarà consolidare il trend positivo dimostrato in Turchia e mettere la massima pressione su Ott. In questo rally ho sempre avuto buoni risultati. Quindi conto di poter dire la mia, tanto più che l’ordine di partenza non è penalizzante per chi parte prima. Il segreto è saper interpretare bene i cambi di aderenza, affrontare al meglio le condizioni spesso difficili e i tratti con scarso grip. Se inizialmente ho avuto bisogno di tempo per imparare a gestire questa gara particolare, è un appuntamento che mi piace”, dice Seb Ogier.

Su questo terreno, che ha visto i successi di diversi loro connazionali, Esapekka Lappi e Janne Ferm hanno dimostrato fin da subito la loro propensione per i tracciati veloci delle foreste gallesi, con la vittoria nel WRC2 del 2016, alla loro prima partecipazione. I finlandesi hanno fatto ancora meglio la stagione scorsa, con un terzo posto e due migliori tempi, a dimostrazione della loro predilezione per questo fondo. Legittime quindi le speranze riposte nella gara di quest’anno, a cui si aggiunge il grande feeling con la C3 WRC su terra, confermato dalle eccellenti prestazioni in Finlandia e Turchia.

Anche se l’ottava posizione in partenza potrebbe rivelarsi non ideale in caso di pioggia, Esapekka e Janne sono molto determinati a consolidare il loro trend positivo. Il Citroën Total World Rally Team ha effettuato tre giorni di test in Gran Bretagna per migliorare l’adattamento della C3 WRC alle specificità locali. Il tradizionale shakedown del giovedì permetterà inoltre, come sempre, di affinare gli ultimi dettagli.

“Questo rally è una prova molto particolare, per il buio, la nebbia, le intemperie, tutti elementi che lo rendono una vera e propria sfida. Occorre coraggio, perché si viaggia veloci. Un fattore chiave sarà quello di avere un’auto non troppo sensibile ai cambi di grip, che qui si susseguono in continuazione. Abbiamo lavorato bene nei test, anche su asciutto. Con il nostro ordine di partenza la pioggia sarà un elemento a nostro svantaggio. In Turchia avevo un buon feeling con la mia C3 WRC quando poi, purtroppo, nella lunga speciale di venerdì si è messo a piovere.”, sono le parole di Esapekka Lappi.