CIRAS, Vallate Aretine: Lombardo-Consiglio show

 Con i due passaggi sulla prova “Rosina” ha ufficialmente preso il via la dodicesima edizione dell’ Historic Rally delle Vallate Aretine, round d’apertura del CIRAS promosso dalla Scuderia Etruria Sport.

Un inizio gara spumeggiante per Angelo Lombardo e Roberto Consiglio in gara sulla Porsche Carrera RS di 2° raggruppamento che hanno vinto entrambi i passaggi sui 7, 48 km di prova. L’equipaggio della Ro Racing ha chiuso in testa il prologo della competizione toscana con il tempo complessivo di 10’08.8.  Seconda piazza di questa prima frazione di gara per Davide Negri e Roberto Coppa, con la Subaru Legacy Gruppo A guadagnandosi la testa del 4°Raggruppamento. Ottimo inizio per la coppia biellese che termina la prima giornata a 14’’4 dal primo equipaggio. Ottimo avvio per Matteo Musti e Nicolò Gonella che con un’altra Porsche Carrera RS del 2°Raggruppamento, realizzano un secondo tempo e un terzo, concludono a +14’’8 da Lombardo.

La prova speciale di “Rosina” è risultata nuova per tutti gli equipaggi al Vallate Aretine e ha messo in difficoltà i più attesi di tutti. Non soddisfatti, infatti, Alberto Salvini e Davide Tagliaferri, con la Porsche Carrera RS del 2°Raggruppamento, incappati sul primo passaggio in una foratura all’anteriore destra,  e segnato un terzo tempo sul secondo giro, si piazzano a ben +17’’1 dalla vetta. Quinta piazza per il bolognese Sergio Galletti e Mirco Gabrielli con la Porsche Carrera RS.

Per quanto riguarda il terzo raggruppamento al comando del 3° Raggruppamento si son portati Beniamino Lo Presti affiancato da Claudio Biglieri su Porsche 911, sesti nella classifica assoluta, seguiti a loro volta dal lucchese Mauro Lenci con Angilletta sulla Peugeot 205, secondi tra gli sfidanti del 4°Raggruppamento. Completano la “top ten” provvisoria di questa prima giornata, un altro lucchese Riccardo De Bellis insieme a Filippo Alicervi della sua Porsche Carrera RS; il trentino Tiziano Nerobutto con Giulia Zanchetta con la Opel Ascona 400 e, il lombardo Ermanno Sordi con Maurizio Barone alle note su altra 911 SCRS, terzo del 4°Raggruppamento. Tra le vetture di 1° Raggruppamento, chiude davanti Massimo Giuliani navigato da Claudia Sora con la Lancia Fulvia Coupé davanti di 2’’2 alla Porsche 911 S del torinese Antonio Parisi e oltre 13’’ da quella del modenese Giuliano Palmieri.


Sfide cronometrate rinnovate per domani sabato 12 marzo, dalle ore 8.30, con Castiglion Fiorentino ad ambientare il parco previsto a partire dalle ore 9.05. Da lì, le prove di “Portole” e Rassinata”, rispettivamente per le ore 16.55 e ore 14.55. Riordino a Palazzo del Pero ed il successivo parco assistenza previsto ancora a Castiglion Fiorentino, anticiperanno un altro passaggio su “Portole”, alle ore 14.07, e “Rassinata”, in programma alle 14.51. Da lì riordino, ancora a Palazzo del Pero, ultimo parco, quello di Castiglion Fiorentino e l’ultimo loop di prove speciali – la “Portole” delle ore 17.55 e la “Rassinata” delle ore 18.39 prima dell’arrivo di Piazza della Libertà, ad Arezzo che – alle ore 19.29 – decreterà il primo verdetto del CIRAS 2022.

CLASSIFICA ASSOLUTA DOPO PS2:1. Lombardo-Consiglio (Porsche Carrera RS) in 10’08.8; 2. Negri-Coppa (Subaru Legacy) a 14.4; 3. Musti-Gonella (Porsche Carrera RS) a 14.8; 4. Salvini-Tagliaferri (Porsche Carrera RS) a 17.1; 5. Galletti-Gabrielli (Porsche Carrera RS) a 39.8; 6. Lo Presti-Biglieri (Porsche 911 SC) a 46.1; 7. Lenci-Angilletta (Peugeot 205) a 53.0; 8. De Bellis-Alicervi (Porsche Carrera RS) a 54.5; 9. Nerobutto-Zanchetta (Opel Ascona 400) a 55.7; 10. Sordi-Barone (Porsche 911 SCRS) a 55.8