,

CIR 2020: stop alle ‘piazzalate’ e 2RM con costi abbordabili

Risolto il mistero del problema ai freni di Ott Tanak

Cominciano a delinearsi le novità per il CIR 2020. Per ora ne spiccano due. La prima: esattamente come avevamo anticipato, le prove spettacolo a fini televisivi abbandoneranno l’attuale formula poco attraente delle cosiddette “piazzalate” fra i birilli per passare a quella della breve prova in linea.

La seconda: per incentivare la partecipazione al CIR 2 Ruote Motrici (ma la cosa potrebbe estendersi anche ad altri titoli) le gare valevoli scenderanno da 7 (soluzione attuale troppo costosa per i piloti) a 5. E come avviene nel WRC2 saranno gli stessi piloti a scegliersi le gare in cui andare a caccia di punti fra quelle dell’intero calendario. Unica condizione irrinunciabile: che fra le cinque ci sia almeno una gara su terra.