CIR, Due Valli: scoppia la ”polemica di gomma”

Al Rally Due Valli scoppia una polemica legata ad un dubbio sull’utilizzo di una determinata gomma Pirelli. Succede che la direzione di gara e il Collegio dei commissari sportivi sono venuti in possesso delle immagini che pubblichiamo di seguito e che siano chiamati a prendere un’eventuale decisione. Le foto sono state scattate prima dell’alba ed inevitabilmente è scoppiata la “solita” polemica tra team. “Che gomme sono? Erano destinate alla gara? A chi?”. Apriti cielo…

Il presidente del Collegio dei commissari sportivi, l’avvocato Angelo Raffaele Pelillo, avrebbe chiesto spiegazioni ai diretti interessati, quantomeno sul perché stessero scaldando lo pneumatico con quel soffione (il cui utilizzo è comunque consentito), e la risposta sarebbe stata che il gommista non era in possesso dello smonta-gomme, che invece è stato fotografato e cerchiato in basso a sinistra da chi ha mandato le foto all’organo federale che effettua i controlli. I diretti interessati sostengono, invece, che nessuno ha chiesto niente a loro.

Era poco prima dell’alba e la PS2 sarebbe partita alle 9:10 del mattino. Alcuni concorrenti hanno ritenuto di dover scattare le foto, che sono state consegnate al presidente del Collegio dei commissari sportivi, chiamato ad intervenire per dirimere la questione, e che sono state inviate anche a noi.

Alla base di tutto, però, potrebbe esserci anche un clamoroso equivoco, e infatti noi ci limitiamo a registrare l’ennesima polemica dopo il Rally di Sanremo, che sta un po’ avvelenando la serie Tricolore, dove è stato raggiunto un livello di tensione esagerato. Sarebbe ideale che la federazione facesse maggiori controlli, attraverso un team di professionisti che possa analizzare gli pneumatici delle vetture in gara. Magari a random. Oppure si potrebbe mettere al sorteggio gli pneumatici. Sarebbe un ottimo deterrente anche per equivoci dettati da sfiducia.