CIR 2020: come cambia il regolamento

CIR 2020: ecco come cambia il regolamento

Il CIR 2020 ripartirà dal Rally Roma Capitale e si concluderà con il Tuscan Rewind. Tutto quello che è successo con l’epidemia da nuovo coronavirus ha costretto la federazione sportiva di automobilismo a rivedere i regolamenti dei vari campionati che organizza, tra cui il Campionato Italiano Rally e il CIWRC (che trovate qui).

Aci Sport – attraverso il lavoro della Commissione Rally – ha provveduto a rimodulare i nuovi Regolamenti di settore del CIR 2020, con aggiornamenti in conseguenza all’emergenza epidemiologica da Covid-19, per ciascuna delle principali serie titolate del settore rally. “Ogni regolamento sarà necessariamente subordinato al protocollo sanitario emanato da Aci e alle disposizioni governative riguardanti la stessa situazione di emergenza”, fanno notare dalla federazione.

Ci sono diverse novità che riguardano nello specifico il CIR 2020, sia per i concorrenti che per gli organizzatori, alcune delle quali collegate alle recenti modifiche. Di seguito riportiamo l’avvenuta modifica del regolamento Aci Sport al CIR 2020, causata dall’emergenza epidemiologica Covid-19, che ha fermato il motorsport a marzo.

Il presente Regolamento del CIR 2020 è interamente subordinato alla osservanza del protocollo sanitario emanato da Aci e dalle disposizioni governative riguardanti l’emergenza Covid 19.

Articolo 1 Rally e gare – CIR 2020 (regolamento)

Il Campionato Italiano Rally Assoluto CIR sarà articolato su un numero massimo di 7 Rally. I Rally individuati per la stagione sportiva 2020 sono I seguenti:

  • Rally di Roma Capitale – 1° Tappa *
  • Rally di Roma Capitale – 2° Tappa *
  • Rally del Ciocco e Valle del Serchio
  • Rally Targa Florio
  • Rally di Sanremo
  • Rally Due Valli
  • Rally Tuscan Rewind, coeff.1,5

* Queste gare, che si svolgeranno all’interno del rally europeo, prevedono l’assegnazione del punteggio rispettivamente al termine della 1^ tappa (1^ gara) e della 2^ tappa (2^ gara). Ai fini della premiazione finale la prima tappa e la seconda tappa sono considerate un unico rally.

– Le gare su fondo sterrato avranno il coefficiente 1,5 così come l’ultima gara in calendario.

1.1) Vetture ammesse

Il regolamento prevede che concorreranno all’aggiudicazione del CIR 2020 esclusivamente le vetture delle seguenti classi e gruppi: Gruppo N/Prod S, Gruppo A/Prod E fino a 2000 cm³, Gruppo R, Super 1600, Super 2000 (2.0 atmosferico e 1.6 turbo), RGT, Gruppo N5 Naz.. Non saranno ammesse a partecipare alle gare le vetture: WRC, A8/Prod E8, K11, FGT. Si ribadisce che la normativa FIA relativa ai serbatoi di sicurezza si applica solo alle vetture dei Gruppi FIA: N, A, R, E1.

1.2) Iscrizione al Campionato

Le iscrizioni preventive ai Campionati non sono previste, ma nelle gare valide sia per il CIR che per il CIWRC o CIRT tutti i conduttori, all’atto della iscrizione alla gara, dovranno obbligatoriamente definire a quale Campionato e/o Coppa intendono partecipare ed acquisire il punteggio, in maniera da potere stilare classifiche separate.

Si potrà acquisire punteggio nell’ambito solo del CIR o del CIWRC o CIRT.

1.5) Punteggio

Si potrà acquisire punteggio nell’ambito solo del CIR o del CIWRC o CIRT. In ogni gara, in base alla classifica generale è assegnato il seguente punteggio moltiplicato per il coefficiente di gara: 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1.

Nella gara di Campionato Europeo che si svolge in Italia i piloti di altre ASN sono trasparenti ai fini della attribuzione del punteggio. Aci Sport si riserva di valutare caso per caso le singole richieste da parte dei piloti di altre ASN.

1.6) Classifica Finale

La Classifica finale del Campionato verrà redatta sulla base dei migliori 5 risultati ottenuti.

1.7) Premi

Il vincitore assoluto della Campionato Italiano Rally avrà come premio: 15000 euro

2 Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici – CIR 2RM (regolamento)

2.1) Gare

Gare Per il Campionato Due Ruote Motrici saranno previste tutte le gare del Campionato Italiano Rally Assoluto (vedi art. 1). I Conduttori potranno scegliere di partecipare soltanto a 4 gare. Tra le 4 gare almeno una deve essere necessariamente su fondo sterrato.

2.2) Vetture ammesse

Per nuovo regolamento concorreranno all’aggiudicazione del CIWRc 2020 tutte le vetture R2B, R2C, R3T, R3C, e RGT.

2.3 e 2.4) Tasse di iscrizione

Le iscrizioni preventive ai Campionati non sono previste, ma nelle gare valide sia per il CIR che per il CIWRC o CIRT tutti i conduttori, all’atto della iscrizione alla gara, dovranno obbligatoriamente definire a quale Campionato e/o Coppa intendono partecipare ed acquisire il punteggio, in maniera da potere stilare classifiche separate.

Si potrà acquisire punteggio nell’ambito solo del CIR o del CIWRC o CIRT.

2.5) Condizioni particolari

C) In tutte le gare del Campionato i Conduttori appartenenti agli elenchi dei “piloti prioritari” perdono la priorità.

2.6) Punteggio

In base alla classifica generale delle vetture ammesse, ai conduttori sarà assegnato con classifica a stralcio, il seguente punteggio, moltiplicato per il coefficiente di gara 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1, per ogni classe:

  • Classe R2B/R2C.
  • Classe R3C/R3T.
  • RALLY – RDS CIR 2020
  • Classe RGT.

Nel caso che in una classifica di classe non vi siano almeno tre partenti, il punteggio attribuito sarà dimezzato.

2.7) Classifica finale

La classifica finale del Campionato verrà redatta sulla base dei migliori 5 4 risultati acquisiti nelle classifiche finali di classe.
Nei rally validi per il Campionato Italiano Due Ruote Motrici i conduttori iscritti al Campionato Italiano Junior sono trasparenti ai fini dell’assegnazione del punteggio per il Campionato Italiano Due Ruote Motrici.

Art. 3 Campionato Italiano Rally Junior – CIR Junior 2020 (regolamento)

3.1) Rally

Il Campionato Italiano Rally Junior sarà articolato su un numero massimo di 7 Rally, definiti tra quelli con validità per il Campionato Italiano Rally Assoluto e Campionato Italiano Terra..

  • Rally di Roma Capitale – 1° Tappa *
  • Rally di Roma Capitale – 2° Tappa *
  • Rally Targa Florio
  • Rally di San Marino
  • Rally di Sanremo
  • Rally Due Valli
  • Rally Tuscan Rewind, coeff. 1.5.
  • Art 3.6) Classifica finale.

La Classifica finale del Campionato verrà redatta sulla base dei migliori 5 risultati ottenuti.

3.2) Vetture ammesse

Concorreranno all’aggiudicazione del Campionato esclusivamente le vetture in mono-gestione di tipologia R2.

3.3) Iscrizione al Campionato

Per regolamento, potranno concorrere all’aggiudicazione del Campionato Italiano Rally Junior CIR Junior 2020 soltanto i Conduttori che rientrino nelle definizione di Under 26 (Conduttori nati dopo il 31 dicembre 1993). La partecipazione al Campionato è riservata esclusivamente ai conduttori di nazionalità Italiana o della Repubblica di San Marino , titolari di licenza ACI Sport.

Le iscrizioni preventive ai Campionati non sono previste, ma nelle gare valide sia per il CIR che per il CIWRC o CIRT tutti i conduttori, all’atto della iscrizione alla gara, dovranno obbligatoriamente definire a quale Campionato e/o Coppa intendono partecipare ed acquisire il punteggio, in maniera da potere stilare classifiche separate.

Si potrà acquisire punteggio nell’ambito solo del CIR o del CIWRC o CIRT.

3.5) Punteggio

Per regolamento in base alla classifica generale ai conduttori iscritti al Campionato sarà assegnato, con classifica a stralcio, il seguente punteggio moltiplicato per il coefficiente di gara: 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1.

3.6) Classifica finale

La Classifica finale del Campionato verrà redatta sulla base dei migliori 5 risultati ottenuti.

4) CAMPIONATO ITALIANO RALLY COSTRUTTORI – CIR 2020 (regolamento)

4.1) I Rally valevoli sono quelli del Campionato Italiano Rally Assoluto indicati all’art. 1

4.2) Vetture ammesse

I Costruttori concorreranno con le vetture delle seguenti classi: Gruppo N-Prod S, Gruppo A-Prod E fino a 2000 cc, Gruppo R, Super 1600, Super 2000 (2.0 atmosferico; 1.6 Turbo), RGT, Gruppo N5 Nazionale. Si ribadisce che la normativa FIA relativa ai serbatoi di sicurezza si applica solo alle vetture dei Gruppi FIA: N, A, R, E1.

4.5) Punteggio

In ogni gara, in base alla classifica dei Costruttori iscritti al Campionato Italiano Rally Costruttori sarà assegnato il seguente punteggio alla prima vettura di ogni Marca, moltiplicato per il coefficiente di gara: 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1.

Qualora, entro i primi dieci della classifica, figurino due vetture della stessa Marca iscritta al campionato, questa potrà sommare i punteggi di entrambe le vetture.

4.6) Al termine della stagione sportiva, ACI-Sport compilerà la classifica finale sommando tutti i risultati acquisiti nelle classifiche finali di ogni gara.

5) CAMPIONATO ITALIANO RALLY COSTRUTTORI DUE RUOTE MOTRICI

5.1) I Rally valevoli saranno quelli del Campionato Italiano Rally Assoluto indicati all’art. 1

5.2) Vetture ammesse

Concorreranno al Campionato le vetture due ruote motrici.

5.5) Punteggio

In base alla classifica generale delle vetture ammesse sarà assegnato con classifica stralcio a un massimo di due vetture di ogni Marca, una delle quali appartenente a un conduttore nato dopo il 31 Dicembre 1993 (under 26), il seguente punteggio, moltiplicato per il coefficiente di gara: 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1, per ogni classe:

  • Classe R2B/R2C.
  • Classe R3C/R3T.
  • Classe RGT.

5.6) Al termine della stagione sportiva, ACI-Sport compilerà la classifica finale sommando tutti i risultati acquisiti nelle classifiche finali di classe.

6) COPPE ACI-SPORT RALLY – CIR 2020 (NON PREVISTA L’ISCRIZIONE PREVENTIVA)

6.1) I Rally individuati per le Coppe ACI SPORT RALLY – CIR sono i seguenti:

  • Rally di Roma Capitale – 1° Tappa *
  • Rally di Roma Capitale – 2° Tappa *
  • Rally del Ciocco e Valle del Serchio
  • Rally Targa Florio
  • Rally di Sanremo
  • Rally Due Valli
  • Rally Tuscan Rewind, coeff.1,5

6.2 ) SARANNO AGGIUDICATE LE SEGUENTI COPPE ACI-SPORT – CIR 2020 (regolamento)

  • Gruppo N –Prod S
  • R1 (R1A – R1 B – R1 – R1 Ibr.)
  • R2 B
  • R3 (R3C – R3T – R3D)
  • N5 Nazionale
  • R4 Kit
  • Femminile
  • Scuderie.
  • Junior Due Ruote Motrici, (riservata agli Under 25 partecipanti al Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici)
  • Over 55 (nati entro il 31/12/1964)
  • Under 25 (nati dopo il 31/12/1994)
  • Preparatori(Noleggiatori.

6.3) Punteggio

In base alla classifica finale sarà assegnato, con classifica stralcio, il seguente punteggio moltiplicato per il coefficiente di gara: 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1.

6.4) Classifica finale

La classifica finale sarà stabilita sulla base dei migliori 5 risultati acquisiti nelle classifiche finali

I Titoli non sono cumulabili con il Campionato Italiano Rally Assoluto.

7 COPPA ACI-SPORT RALLY – CIR 2020 – SCUDERIE (REGOLAMENTO)

7.1 I Rally valevoli saranno quelli del Campionato Italiano Rally Assoluto indicati all’art. 1

7.2 La Coppa sarà riservata alle Scuderie automobilistiche titolari di licenza “Scuderia” in corso di validità.

7.3 In ogni gara sarà redatta una speciale classifica sommando, per ciascuna Scuderia, i tempi delle migliori tre vetture classificate. In questa classifica saranno comprese, a seguire, anche le Scuderie con due vetture classificate.

7.4 In base alla classifica di gara ottenuta con i criteri di cui alla precedente lettera d) alle Scuderie sarà assegnato il seguente punteggio moltiplicato per il coefficiente di gara: 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1.

7.5 Classifica finale

La classifica finale verrà redatta sulla base dei migliori 7 6 risultati acquisiti nelle classifiche finali di ogni gara.

8 COPPA ACI-SPORT RALLY – CI WRC – PREPARATORI/NOLEGGIATORI

8.1 Le gare valevoli sono quelle del CIR Assoluto

8.2 La Coppa è riservata ai titolari di licenza “Preparatori/noleggiatori” in corso di validità, di cui all’articolo A9A appendice 2 RSN 2020. A tal fine nella scheda di iscrizione ciascun concorrente dovrà obbligatoriamente indicare il numero di licenza e la ragione sociale del preparatore/noleggiare del quale dichiara di avvalersi. L’elenco degli iscritti dovrà riportare obbligatoriamente il numero di licenza e nominativo dello stesso.

8.3 In base alla classifica finale generale assoluta di gara, nell’ambito dei primi 20 classificati, a ciascun Preparatore/Noleggiatore sarà assegnato il seguente punteggio moltiplicato per il coefficiente di gara: 30, 27, 26, 25, 24, 23, 21, 20, 18, 16, 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1., per un massimo di due vetture classificate.

8.4 Classifica finale: la classifica finale verrà redatta sulla base di tutti i punteggi acquisiti.

8.5 PREMI

Il Preparatore/ Noleggiatore primo classificato di ogni campionato (CIR/CIRA , CIWRC e CIRT ) riceverà come premio il rinnovo gratuito della licenza per la successiva stagione sportiva.

Articolo 9 Campionato Italiano Rally Asfalto CIRA – CIRA 2020 (regolamento)

Gare

Il Campionato Italiano Rally Asfalto (CIRA) sarà articolato su un numero massimo di 6 (sei) Rally, su fondo asfaltato, all’interno del Campionato Italiano Rally.

I Rally individuati per la stagione sportiva 2020 sono i seguenti:

  • Rally di Roma Capitale – 1° Tappa *
  • Rally di Roma Capitale – 2° Tappa *
  • Rally del Ciocco e Valle del Serchio
  • Rally Targa Florio
  • Rally di Sanremo
  • Rally Due Valli, coeff. 1,5

Queste gare, che si svolgeranno all’interno del rally europeo, prevedono l’assegnazione del punteggio rispettivamente al termine della 1^ tappa (1^ gara) e della 2^ tappa (2^ gara). Ai fini della premiazione finale la prima tappa e la seconda tappa sono considerate un unico rally.

9.1) Vetture ammesse

Concorreranno all’aggiudicazione del CIRA esclusivamente le vetture delle seguenti classi e gruppi: Gruppo N-Prod S. Gruppo A-Pros E fino a 2000 cm³, Gruppo R, Super 1600, Super 2000 (2.0 atmosferico e 1.6 turbo), RGT, Gruppo N5 Naz.

Non saranno ammesse a partecipare alle gare le vetture: WRC, A8, K11, FGT.

Nel caso di abbinamento tra rally valevoli per CIR/CIRA e CIWRC tali vetture saranno ammesse a partecipare e acquisiranno punteggio limitatamente alla gara di CIWRC. Si ribadisce che la normativa FIA relativa ai serbatoi di sicurezza si applica solo alle vetture dei Gruppi FIA: N, A, R, E1.

9.2) Conduttori ammessi e criteri di esclusione

Sono ammessi a partecipare al CIRA soltanto i conduttori che:

  • non siano mai risultati primi classificati nella classifica assoluta di una gara di Campionato Italiano Rally;
  • non abbiano mai ottenuto una priorità FIA;
  • hanno vinto il CIRA negli anni precedenti classificandosi oltre il terzo posto nella classifica assoluta del CIR.

ACI Sport si riserva di valutare l’accettazione dei Conduttori rientranti nei criteri di esclusione.

9.4) Tassa di iscrizione

  • Gli iscritti al CIR sono iscritti automaticamente al CIRA (a condizione di quanto specificato nell’art. 9.2).
  • Le iscrizioni preventive ai Campionati non sono previste, ma nella gara valida sia per il CIR che per il CIWRC i Concorrenti che intendono iscriversi esclusivamente al CIR , all’atto della iscrizione alla gara, dovranno obbligatoriamente definire a quale Campionato e/o Coppa intendono partecipare ed acquisire il punteggio, in maniera da potere stilare classifiche separate.
  • Si potrà acquisire punteggio nell’ambito solo del CIR o del CIWRC.

9.6) Punteggio

In ogni Rally gara la classifica sarà data dalla somma dei tempi delle prove speciali e delle eventuali penalità acquisite. In base alla classifica generale sarà assegnato, con classifica stralcio, il seguente punteggio moltiplicato per il coefficiente di gara: 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1

Nella gara di Campionato Europeo che si svolge in Italia i piloti di altre ASN sono trasparenti ai fini della attribuzione del punteggio. Aci Sport si riserva di valutare caso per caso le singole richieste da parte dei piloti di altre ASN. I Conduttori che non sono ammessi a partecipare in quanto esclusi in base all’art. 9.2 sono trasparenti ai fini dell’assegnazione del punteggio.

9.7) Classifica finale

La classifica finale del CIRA verrà redatta sulla base dei migliori 5 4 risultati acquisiti nelle classifiche finali di ogni rally gara. Fermo restando che le posizioni in classifica rimarranno invariate, le Coppe previste nel CIRA non sono cumulabili con quelle previste nel CIR.

9.8) Premi

Ogni vincitore della classifica riservata ai conduttori iscritti al CIRA avrà diritto all’iscrizione gratuita alla gara successiva valida per lo stesso campionato. L’iscrizione sarà a carico dell’organizzatore.

Tutti i fornitori di pneumatici che intendono equipaggiare gli equipaggi partecipanti dovranno fornire i seguenti premi agli equipaggi che utilizzano il proprio marchio in ogni gara valida per questo campionato: un set di otto pneumatici in caso di vittoria, o di quattro pneumatici per il secondo e terzo posto.

I premi saranno consegnati in occasione della gara successiva.
In base alla classifica finale del CIRA sarà aggiudicato un monte premi di euro 35.000,00

Di seguito la ripartizione del montepremi finale ACI Sport:

Euro 20.000,00 al primo classificato assoluto
Euro 10.000,00 al secondo classificato assoluto
Euro 5.000,00 al terzo classificato assoluto

9 BIS – CAMPIONATO ITALIANO RALLY ASFALTO DUE RUOTE MOTRICI

9.1 Bis Gare

  • Rally di Roma Capitale – 1° Tappa *
  • Rally di Roma Capitale – 2° Tappa *
  • Rally del Ciocco e Valle del Serchio
  • Rally Targa Florio
  • Rally di Sanremo
  • Rally Due Valli, coeff. 1,5

Queste gare, che si svolgeranno all’interno del rally europeo, prevedono l’assegnazione del punteggio rispettivamente al termine della 1^ tappa (1^ gara) e della 2^ tappa (2^ gara). Ai fini della premiazione finale la prima tappa e la seconda tappa sono considerate un unico rally.

9.2 Bis Vetture ammesse

Concorreranno all’aggiudicazione del Campionato tutte le vetture R2B, R2C, R3T, R3C, e RGT.

9.3 Bis Iscrizione al Campionato

In tutte le gare del Campionato Italiano Rally Asfalto Due Ruote Motrici i Conduttori appartenenti agli elenchi dei piloti prioritari FIA, del 1° elenco internazionale ed i Conduttori che partecipano in rappresentanza di Costruttori o di Importatori sono trasparenti ai fini dell’attribuzione del punteggio.

9.4 Bis Punteggio

In base alla classifica generale delle vetture ammesse, ai conduttori sarà assegnato con classifica a stralcio, il seguente punteggio, moltiplicato per il coefficiente di gara 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1, per ogni classe:

  • Classe R2B/R2C.
  • Classe R3C/R3T.
  • Classe RGT.

Nel caso che in una classifica di classe non vi siano almeno tre partenti, il punteggio attribuito sarà dimezzato.

9.5 Bis Classifica finale

La classifica finale del Campionato verrà redatta sulla base dei 5 4 migliori risultati acquisiti nelle classifiche finali di classe.

9.6 Bis Montepremi

In base alla classifica finale del Campionato Italiano Rally Asfalto Due Ruote Motrici sarà aggiudicato un monte premi di euro 35.000,00

Di seguito la ripartizione del montepremi finale ACI Sport:

  • Euro 20.000,00 al primo classificato
  • Euro 10.000,00 al secondo classificato
  • Euro 5.000,00 al terzo classificato

10) COPPE ACI-SPORT RALLY – CIRA – (NON PREVISTA L’ISCRIZIONE PREVENTIVA)

Premessa: Conduttori ammessi e criteri di esclusione

  • Sono ammessi a partecipare alle Coppe ACI Sport Rally CIRA soltanto i conduttori che:
  • non siano mai risultati primi classificati nella classifica assoluta di una gara di Campionato Italiano Rally;
  • non abbiano mai ottenuto una priorità FIA;
  • negli anni precedenti si siano classificati oltre il terzo posto nella classifica assoluta del CIR.

ACI Sport si riserva di valutare l’accettazione dei Conduttori rientranti nei criteri di esclusione.

10.1) I Rally individuati per la stagione sportiva 2020 sono le seguenti:

  • Rally di Roma Capitale – 1° Tappa *
  • Rally di Roma Capitale – 2° Tappa *
  • Rally del Ciocco e Valle del Serchio
  • Rally Targa Florio
  • Rally di Sanremo
  • Rally Due Valli

Queste gare, che si svolgeranno all’interno del rally europeo, prevedono l’assegnazione del punteggio rispettivamente al termine della 1^ tappa (1^ gara) e della 2^ tappa (2^ gara). Ai fini della premiazione finale la prima tappa e la seconda tappa sono considerate un unico rally.

10.2) SARANNO AGGIUDICATE LE SEGUENTI COPPE ACI-SPORT – CIRA:

  • Gruppo N/Prod S
  • R2 B
  • R3 (R3C – R3T – R3D)
  • Femminile
  • Under 25 (nati dopo il 31/12/1994)

10.3) Punteggio

In base alla classifica sarà assegnato, con classifica stralcio, il seguente punteggio moltiplicato per il coefficiente di gara: 15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1.

10.4) Classifica finale

La classifica finale verrà redatta sulla base dei migliori 5 4 risultati acquisiti.
I Titoli non sono cumulabili con quelli previsti nel Campionato Italiano Rally Assoluto e nel CIRA.

12 Durata del rally

Ad eccezione della gara valida per il Campionato Europeo, le altre gare di Campionato Italiano Rally devono avere una durata massima di 36 ore con l’aggiunta di un massimo di 8 ore per le ricognizioni, oppure di 48 ore comprensive delle ricognizioni.

13 Caratteristiche del percorso CIR 2020 (regolamento)

*tolleranza del 5% per il limite massimo.

Le gare valide per il Campionato del Mondo e Campionato Europeo seguiranno le relative normative FIA

*Numero PS diverse per Rally Nazionali A/B: 3.

*Numero PS diverse per Rally Nazionali C abbinati al CIR: 2/3.

14) Concorrenti e Conduttori ammessi

Per regolamento, nel CIR 2020, per ogni vettura dovrà essere iscritto un equipaggio formato da due persone considerate entrambe Conduttori (1° e 2° Conduttore), e quindi titolari di licenza di Conduttore A, B, C/R, C Senior o C Nazionale in corso di validità, con le limitazioni indicate di seguito.

I conduttori con licenza C Senior o C Nazionale non possono partecipare a Rally iscritti a Calendario Internazionale.

(a) La Licenza Internazionale C/R consente di partecipare indistintamente alle gare iscritte al Calendario FIA previste per il grado C e per il grado R Internazionale.

(b) La Licenza D Nazionale consente di partecipare esclusivamente con vetture del gruppo Racing Start.

I Concorrenti e i Piloti STRANIERI che desiderano partecipare ad una Gara nazionale o internazionale organizzata in Italia (le gare devono essere iscritte a calendario nazionale o internazionale) devono avere l’autorizzazione della propria ASN (Autorità Sportiva estera che ha rilasciato la licenza). L’autorizzazione deve essere presentata all’Organizzatore che ha l’obbligo di richiederla. L’assenza di tale documento, se portata a conoscenza dell’ ACI-Sport o della FIA costituisce una violazione ai sensi degli artt. 2.3.10 e 3.9.4 del Codice Sportivo Internazionale, e comporta una sanzione.

14.2) Per condurre le seguenti vetture occorre almeno la licenza C/R Internazionale o C Nazionale Senior (solo per le gare nazionali):

  • Gruppi N / Prod S con cilindrata superiore a 2000 cm³.
  • Super 1600
  • R4
  • FGT
  • RGT
  • R3C

La presente disposizione non si applica alle vetture turbo diesel con cilindrata geometrica fino a 2000 cm³. e alle vetture turbo benzina di Gruppo A e N, Prod S, Prod E con cilindrata geometrica fino a 1600 cm³.

14.3 Per condurre le seguenti vetture, oltre alla licenza C/R internazionale o C Senior, è necessario avere superato un test di abilitazione.

  • WRC
  • Super 2000
  • N5 Naz.
  • R4 Kit
  • R5
  • K11
  • RGT
  • WRC Plus: I Piloti dovranno sottoporsi a un apposito test presso la Scuola Federale.

Il test potrà essere effettuato presso la Scuola Federale, oppure in località differenti, più vicine alla residenza dei richiedenti, per tramite della Scuola Federale.

15) Vetture ammesse

Si ribadisce che la normativa FIA relativa ai serbatoi di sicurezza si applica solo alle vetture dei Gruppi FIA: N, A, R, E1.

Alle gare del CIR 2020 valide per il CIWRC possono partecipare anche le vetture WRC, A8, K11, FGT acquisendo punteggio solo per il campionato WRC e relative Coppe. Queste vetture saranno trasparenti ai fini del punteggio nella classifica CIR.

15.1.1) RALLY NAZIONALI A con validità per il CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO – CIR- RALLY INTERNAZIONALI con validità per il CAMPIONATO D’EUROPA E PER IL TROFEO D’EUROPA

Saranno ammesse le seguenti vetture conformi alle prescrizioni dell’All. J:

  • Gruppo N/ Prod S (tutte le classi)
  • Gruppo A/ Prod E fino 2000 (con esclusione della classe K11)
  • Gruppo R (tutte le classi)
  • Gruppo R1 Nazionale(tutte le classi)
  • Gruppo R1 Ibr. Nazionale
  • Gruppo R5 Nazionale
  • Super 2000 (2.0 Atmosferico 1.6 Turbo)
  • Super 1600
  • RGT
  • Racing Start
  • Racing Start Plus

15.1.2) RALLY NAZIONALI C con validità per la COPPA RALLY abbinati al CIR

Saranno ammesse le seguenti vetture conformi alle prescrizioni dell’All. J:

  • Gruppo N/Prod S(tutte le classi),
  • Gruppo A/Prod E (tutte le classi con esclusione delle WRC)
  • Gruppo R (tutte le classi)
  • Gruppo R1 Nazionale(tutte le classi)
  • Gruppo R1 Ibr. Nazionale
  • Gruppo R5 Nazionale
  • Super 2000 (2.0 atmosferico – 1.6 turbo),
  • Super 1600 (per queste vetture sarà possibile utilizzare degli “errata” scaduti, senza penalità.
  • A8/ Prod E8
  • K11
  • RGT (senza possibilità di acquisire punteggio per i Titoli)
  • Racing Start
  • Racing Start Plus
  • WRC/WRC Plus

16) TASSE DI ISCRIZIONE

Nei Rally con fondo in terra tutte le tasse d’iscrizione sono aumentate di € 50

Tutti gli importi non sono comprensivi di IVA

Concorrenti Persone Giuridiche: Tutte le tasse di iscrizione sopra indicate saranno maggiorate del 20%.

Concorrenti Persone Fisiche:

16.1.1) RALLY NAZIONALI A e B con validità per il CIR 2020 e CIWRC (regolamento)

  • Racing Start – R1A- R1 A Naz € 585
  • N0 – Prod S0- N1 – Prod S1 – A0 (K0) – Prod E0 – A5 (K9) – Prod E5 – R1B – R1 B Naz. – R1- R1 Ibr. Naz. € 660
  • N2 – Prod S2 – A6 – Prod E6 – K10 – R1 C Naz– R1 TNaz. – Racing Start Plus € 820
  • N3 – Prod S3 – A7- Prod E7 € 995
  • Super 1600 – R3C – R3T – R3D – R2B – R2C – € 995
  • N4 – Prod S4 – RGT – €1140
  • FGT– A8 – Prod E8 – K11(ammesse solo nella gara con validità CIR/CIWRC) €1140
  • Super 2000(2.0 atmosferico-1.6 turbo) – R4 – R4 Kit – R5- N5 Naz. € 1195
  • WRC (ammesse solo nella gara con validità CIR/CI WRC) €1300

Tutti gli importi non sono comprensivi di IVA

Nei Rally con fondo in terra tutte le tasse d’iscrizione sono aumentate di € 50

Concorrenti Persone Giuridiche: Tutte le tasse di iscrizione sopra indicate saranno maggiorate del 20%.

16.1.2 RALLY NAZIONALI A e B con validità per il CIR 2020 e CIWRC per equipaggi Under 23 (regolamento)

Sia Primo Conduttore che Secondo conduttore nati dopo il 31 Dicembre 1996)

  • Racing Start – R1A – R1 A Naz. € 330
  • N0 – Prod S0- N1 – Prod S1 – A0 (K0) – Prod E0 – A5 (K9) – Prod E5 R1B – R1 B Naz. – R1 – R1 Ibr. Naz. € 365
  • N2 – Prod S2 – A6 – Prod E6 – K10 – R1 C Naz– R1 TNaz. – Racing Start Plus € 445
  • N3 – Prod S3 – A7- Prod E7 € 535
  • Super 1600 – R3C – R3T – R3D – R2B – R2C – € 535
  • N4 – Prod S4 – RGT – € 605
  • FGT– A8 – Prod E8 – K11 (ammesse solo nella gara con validità CIR/CI WRC) € 605
  • Super 2000(2.0 atmosferico-1.6 turbo) – R4 – R4 Kit – R5 – N5 Naz. € 635
  • Campionato Italiano R1 € 450
  • WRC (ammesse solo nella gara con validità CIR/CI WRC) € 685

Tutti gli importi non sono comprensivi di IVA

Nei Rally con fondo in terra tutte le tasse d’iscrizione sono aumentate di € 25

Concorrenti Persone Giuridiche: Tutte le tasse di iscrizione sopra indicate saranno maggiorate del 20%.

16.2.1.) RALLY NAZIONALI C con validità per la COPPA RALLY abbinati al CIR 2020 (regolamento)

  • Racing Start – R1A – R1 A Naz. € 350
  • N0 – Prod 0 -N1 – Prod 1 -N2 – Prod2 – A0 (K0) – ProdE 0 -A5 (K9) – ProdE 5 -A6 – ProdE6 –
    K10 – R1B- R1 B Naz.- R1 C Naz. – R1 T Naz- Racing Start Plus – R1 – R1 Ibr. Naz. € 390
  • N3 – Prod 3 -A7 – ProdE 7 – Super 1600 – R3C – R3T – R3D – R2B – R2C € 455
  • A8 – ProdE8 – K11 – N4 – Prod 4 -R4 – Super 2000 (2.0 atmosferico – 1.6 turbo) – RGT-N5 € 520
  • R5 € 650
  • WRC/WRC Plus(Trasparenti ai fini della classifica finale) € 700

Concorrenti Persone Giuridiche: Tutte le tasse di iscrizione sopra indicate saranno maggiorate del 20%.

Nei Rally con fondo in terra tutte le tasse d’iscrizione sono aumentate di € 50

Tutti gli importi non sono comprensivi di IVA

16.2.2.) RALLY NAZIONALI C con validità per la COPPA RALLY abbinati al CIR 2020 per equipaggi Under 23 (regolamento)

Sia Primo Conduttore che Secondo conduttore nati dopo il 31 Dicembre 1996)

  • Racing Start – R1A – R1 A Naz. € 210
  • N0 – Prod 0 -N1 – Prod 1 -N2 – Prod2 – A0 (K0) – ProdE 0 -A5 (K9) – ProdE 5 -A6 – ProdE6 –
    K10 – R1B- R1 B Naz.- R1 C Naz. – R1 T Naz- Racing Start Plus- R1 – R1 Ibr. Naz € 230
  • N3 – Prod 3 -A7 – ProdE 7 – Super 1600 – R3C – R3T – R3D – R2B – R2C € 265
  • A8 – ProdE8 – K11 – N4 – Prod 4 -R4 – Super 2000 (2.0 atmosferico – 1.6 turbo) – RGT-N5 € 295
  • R5 € 360
  • WRC/WRC Plus(Trasparenti ai fini della classifica finale) € 415

Concorrenti Persone Giuridiche: Tutte le tasse di iscrizione sopra indicate saranno maggiorate del 20%.

Nei Rally con fondo in terra tutte le tasse d’iscrizione sono aumentate di € 25

Tutti gli importi non sono comprensivi di IVA

17) Numero massimo di iscrizioni ammissibili

Non sono ammesse le vetture storiche al seguito.

18) Tracking Sistem

Nei Rally con validità CIR, ivi comprese le gare della COPPA RALLY che si svolgono all’interno delle stesse è obbligatorio il “sistema di localizzazione” per tutte le vetture in gara, Tracking System, con finalità di ausilio alla Direzione di Gara, così come previsto alla NG Rally.

19) Delegato ACI-Sport

Il Presidente dell’ACI nomina il Delegato ACI-Sport.

Il Delegato ACI-Sport, prima di ogni gara, verifica l’idoneità del percorso. L’approvazione del RPG di ogni gara è subordinata all’accoglimento, da parte dell’Organizzatore, di quanto richiesto dal Delegato. In fase di gara il Delegato qualora dovesse constatare la mancata osservanza di quanto da lui prescritto e concordato, potrà, con la collaborazione del Direttore di Gara, adottare le misure necessarie e conseguenti per il corretto adempimento del suo mandato. Nel corso della gara l’Organizzatore dovrà provvedere alla sua identificazione mediante placca, applicata
alla vettura, recante la dicitura “Delegato ACI Sport” e dovrà dotarlo di un sistema radio collegato con la direzione di gara.

Il Delegato ACI-Sport è coperto – a cura ACI-Sport – da adeguata polizza assicurativa a copertura di ogni eventuale responsabilità penale o civile che potessero derivargli dall’espletamento della attività come prevista dal presente articolo.

L’orario d ingresso nelle prove speciali della vettura del Delegato ACI-Sport deve essere concordato con il Direttore di Gara.

20) Targhe e numeri di gara Vedere artt. 11 e 11 Bis della NG Rally

Le vetture dovranno essere presentate alle verifiche tecniche con i numeri di gara e le targhe ufficiali applicate.

21) Assicurazioni

Per quanto riguarda le assicurazioni dell’Organizzatore e dei Conduttori si rimanda alla disposizioni previste dal RSN.

22) Pubblicità

Con esclusione per la gara titolata FIA di Campionato Europeo, gli spazi riservati ad Aci Sport S.p.a saranno obbligatori per i concorrenti che si trovano nelle prime 15 posizioni assolute del CIR e nelle prime 5 posizioni del CIRA , 2 Ruote motrici e per tutti i partecipanti al Campionato Junior. (facoltative per tutte le altre tipologie di Rally).

Nella prima gara del CIR tutti i concorrenti che partecipano al Campionato, iscritti con vetture di classe R5 e vetture di classe R2, dovranno riservare ad ACI Sport S.p.a. la pubblicità obbligatoria, compatibilmente con le disposizioni Fia.

  • Targa ufficiale Rally 43×21.5 cm. Organizzatore
  • Targa porta numero sulle portiere anteriori (dx e sx) 32) 67×17 cm. Organizzatore
  • Numero di gara sulle portiere anteriori(dx e sx) cifre 14x 2 cm. Organizzatore
  • Fascia parasole 118×15 cm. ACI Sport S.p.a
  • Banda parte alta del lunotto 118×10 cm. ACI Sport S.p.a
  • Calotta dei retrovisori esterni ACI Sport S.p.a
  • Pannello sulle portiere anteriori (dx e sx) 40×10 cm. Organizzatore
  • Pannello sulle portiere anteriori (dx e sx) 40×10 cm. Organizzatore

22.2) Pubblicità facoltativa: Vedere Art. 12 NG Rally.

23) Camera Car

I Concorrenti potranno essere obbligati a montare una Camera Car fornita da ACI Sport S.p.a, che fornirà loro, al termine della gara, le immagini girate.

Il Concorrente potrà montare anche una propria Camera Car nel rispetto delle seguenti condizioni:

  • la Camera Car di sua proprietà non dovrà impedire la realizzazione delle immagini idonee alla messa in onda da parte di ACI Sport S.p.a;
  • le immagini registrate dalla Camera Car del concorrente dovranno essere messe a disposizione di ACI Sport S.p.a. a semplice richiesta di quest’ultima. E’ fatto divieto al Concorrente di diffondere in alcun modo e con qualsiasi mezzo le immagini della propria Camera Car, salvo autorizzazione di Aci Sport S.p.a. . Il mancato rispetto del divieto comporterà un’ammenda di €. 10.000.

24) Verifiche CIR 2020 (regolamento)

FARE RIFERIMENTO AL PROTOCOLLO GENERALE EMERGENZA COVID-19

25) Ricognizioni

L’organizzatore dovrà mettere i Conduttori nella condizione di poter effettuare le ricognizioni in un tempo massimo di 8 ore.

Le ricognizioni dovranno essere effettuate, dopo la consegna del Road Book e della scheda di ricognizione, con vetture strettamente di serie, senza alcun allestimento da gara. Per ogni Prova Speciale è ammesso un numero massimo di tre passaggi; nelle gare titolate FIA sono ammessi un numero massimo di due passaggi. Sono vietate le vetture “staffetta” che precedono quelle in ricognizione e i collegamenti radio sulle vetture in ricognizione. Ogni ricognizione effettuata al di fuori del giorno e degli orari stabiliti sarà considerata una infrazione molto grave e verrà segnalata al Direttore di Gara per i provvedimenti di conseguenza.

E’ consentito l’uso di vetture 4X4.

27.1) Test con vetture da gara

Per regolamento possono prendere parte allo shake down del CIR 2020 soltanto i concorrenti e i conduttori che hanno effettuato le verifiche sportive e tecniche ante-gara.

27.1.1) Gli organizzatori delle gare valevoli per il Campionato Italiano Rally hanno l’obbligo di prevedere per tutti i verificati, almeno un test per le vetture da gara. Tutti i Piloti Prioritari devono partecipare allo shake down previsto dagli Organizzatori, pena la non ammissione alla gara.

27.1.2) Il percorso deve avere una lunghezza massima di 3 Km, deve essere chiuso al traffico e deve essere organizzato come una prova speciale (medici, ambulanza, decarcerazione, carro attrezzi, Commissari, collegamenti, cronometristi ecc.). Gli Organizzatori hanno l’obbligo di pubblicare i tempi dello Shakedown in tempo reale sul sito della gara.

Durante l’effettuazione dei test con vetture da gara è obbligatoria la presenza di un’ambulanza di rianimazione completa di equipaggio con a bordo un medico esperto in manovre rianimatorie.

È possibile prevedere lo shake down su tratti di strada utilizzati per le Prove Speciali del Rally, a condizione che non vengano interessati dal trasferimento ulteriori tratti di Prova Speciale.

27.1.3) La polizza RCT dell’Organizzatore deve coprire anche i rischi derivanti dallo svolgimento di test con vetture da gara, In alternativa deve essere stipulata, con gli stessi massimali, una apposita polizza RCT.

27.1.4) Il regolamento particolare deve precisare che ai concorrenti verificati è consentito di effettuare test con vetture da gara, e indicare esattamente il percorso, gli orari di svolgimento e il contributo che i concorrenti interessati devono versare.

27.1.5) I conduttori interessati devono effettuare il test utilizzando soltanto il percorso predisposto dall’Organizzatore, indossando l’abbigliamento ignifugo e i caschi, unitamente al dispositivo di ritenzione della testa e relativi dispositivi di sicurezza.

27.1.6) Per regolamento le vetture incidentate durante i test del CIR 2020 devono avere la possibilità di essere sottoposte nuovamente a verifica se l’incidente dovesse comportare la necessità di sostituire parti piombate.