Luca Rossetti ed Eleonora Mori con la Citroen C3 R5

Cir 2019, Luca Rossetti: ‘Al Rally Il Ciocco sarà la PS Careggine a fare la differenza’

Citroën è pronta per il debutto stagionale della nuova C3 R5 al Rally de Il Ciocco (22-23 marzo). Per la coppia composta da Luca Rossetti ed Eleonora Mori e per il Double Chevron parte la caccia al Campionato Italiano Rally. Un esordio importante per il team italiano, dopo i primi chilometri di test svolti la scorsa settimana, in cui dovrà essere verificata sul campo la messa a punto della C3 R5 ed il suo adattamento ai tracciati italiani.

“Il Ciocco è una gara ben organizzata ma difficile, con strade tortuose e sconnesse. Una gara, quella di quest’anno, che ripercorre le prove storiche di un rally con molte insidie soprattutto sulla “Tereglio” dove il grip cambia spesso molto velocemente – spiega Luca Rossetti, da quest’anno pilota ufficiale Citroen Italia -. In generale ci sono tanti tagli e quindi bisognerà vedere quanto si sporcherà la strada tra un passaggio e l’altro. Scarsa aderenza e fango sono da temere particolarmente. Credo che la speciale che darà più scossoni alla classifica è la Careggine, che è anche la prova più lunga e che percorremmo per tre volte. Dovremo essere bravi a trovare subito il giusto ritmo e a fare le migliori scelte insieme ai tecnici Pirelli”.

“Ci siamo finalmente! Dopo tanto parlare, è giunto il momento di infilarci tuta e casco. Sono stati due mesi intensi, vissuti molto velocemente, dall’ufficializzazione della nostra partecipazione come equipaggio ufficiale di Citroën Italia fino ai primi test con la nostra C3 R5 – spiega Eleonora Mori, copilota di Luca -. Abbiamo sensazioni positive, ma solo venerdì sera saremo in grado di capire la potenzialità dei nostri avversari ed il lavoro di sviluppo delle loro vetture. Sarà un campionato apertissimo e dovremo cercare di partire subito con il piede giusto e ovviamente oltre che alla singola gara dovremo pensare anche in ottica campionato”.