Giandomenico Basso

CIAR 2022: le conferme alla vigilia del Rally Il Ciocco

Chi ci sarà al via del CIAR? Ancora mancano tante conferme. Tanti piloti e copiloti stanno ultimando le trattative. Tante promesse e lunghe attese. Intanto, i contendenti al titolo sono stati definiti. Sono principalmente sei e tutti aiutati da Aci Sport. Così come certi sono alcuni dei pretendenti al titolo Junior 2022.

Parlando di titolo assoluto, iniziamo dal campione in carica, che non ha alcuna intenzione di cedere lo scettro al più diretto rivale, Andrea Crugnola, al quale però non dispiace l’idea di un secondo titolo e magari in rally un pelino più lunghi di quelli che lo hanno visto trionfare con merito nel CIR 2020.

Giandomenico Basso e Lorenzo Granai sono pronti a iniziare la stagione 2022 con la nuova Hyundai i20 N Rally2. L’equipaggio campione italiano rally in carica ha scelto di entrare a far parte del programma di Friulmotor, storico team cliente di Hyundai Motorsport.

Basso disputerà il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, sette tappe interamente su asfalto, partendo con il numero uno sulle fiancate. Il programma avrà il diretto supporto di Pirelli e di Hyundai Motorsport Customer Racing, che continuerà a sostenere il team della famiglia De Cecco anche con i suoi ingegneri sui campi di gara, il campione trevigiano a breve si metterà al volante della nuova vettura realizzata dal reparto corse di Alzenau, attesa in Italia nei prossimi giorni.

La recente Hyundai i20 N Rally2 è stata portata al debutto in Italia nel 2021 proprio da Friulmotor conquistando la vittoria al Rally del Friuli Venezia Giulia. Dopo un primo contatto per conoscere la squadra, Basso effettuerà una serie di test in attesa di presentarsi ai nastri di partenza del Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, il primo weekend di marzo.

Giandomenico Basso, 48 anni di Montebelluna (TV), vanta un’importante carriera sportiva, che lo ha portato ad ottenere numerose vittorie internazionali con diverse case ufficiali. Tra i vari titoli quattro Campionati italiani Assoluti, due European Rally Championship, due Tour European Rally e un Intercontinental Rally Challenge. Il pilota trevigiano ha conquistato il Tour European Rally 2017 con la Hyundai i20 R5 gestita da BRC, aggiudicandosi il successo all’evento “La Grande Sfida” ad Automotoracing 2019.

Inoltre, Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, hanno iniziato la preparazione al Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco (CIAR) 2022 con una sessione di test al volante della nuova Hyundai i20 N Rally2. Assieme ai tecnici del team Friulmotor erano presenti gli ingegneri di Hyundai Motorsport Customer Racing e i tecnici di Pirelli, partner tecnico della squadra.
Il programma di avvicinamento al 45° Rally Il Ciocco e Valle del Cerchio (Lu) la prima delle sette gare in calendario prevista dal 3-5 marzo, proseguirà con un altra serie di test in Toscana dove il campione italiano in carica definirà le ultime regolazioni per la competizione.

Andrea Crugnola
Andrea Crugnola

Andrea Crugnola

Andrea Crugnola e Pietro Ometto partono alla conquista del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022 forti della ritrovata collaborazione con la Casa francese con cui vinsero il titolo due anni fa. Sarà infatti la nuova C3 Rally 2 gommata Pirelli, gestita dalla struttura di F.P.F. Sport con il supporto tecnico di Sparco, la vettura che vedrà il collaudato equipaggio tra i principali protagonisti per la lotta al CIAR Sparco.

Un programma ambizioso, ideato da Luca Vicario e Cristian Marsic e appoggiato da un pool di sponsor presenti in maniera attiva già da tempo nel mondo del rally, quali Danfer e Belletti Group. Brand che non hanno solo puntato con convinzione sul pilota di Varese per questa stagione, ma che vogliono porre le basi di un progetto che abbracci il lungo periodo.

“I test dei giorni scorsi sono andati decisamente bene, il feeling con la vettura e gli pneumatici è ottimo” attacca Andrea. “Siamo entusiasti di essere nuovamente al via del CIAR Sparco con la nuova formula del campionato solo su asfalto. Una novità che vedremo come influirà sull’andamento della stagione. Noi vogliamo fare bene e puntiamo al titolo”.

Primo dei sette appuntamenti della serie, il Rally del Ciocco e Valle del Serchio in calendario i prossimi 4 e 5 marzo. “Oltre a ritrovare tanti amici e tifosi, il Ciocco è una gara che mi è sempre piaciuta per la conformazione delle prove speciali. Sarà il primo banco di prova per capire quali saranno le forze in campo” continua Crugnola. “Sono felice per la fiducia che Citroen Racing, F.P.F. Sport, Pirelli, Sparco, Movisport ed ACI Team Italia hanno voluto riporre in me e Pietro. È grazie a loro ed al prezioso appoggio di tutti i nostri partner se saremo anche quest’anno della partita. Faremo di tutto per ripagarli con i risultati che meritano”.

A fare da eco alle aspettative e alla determinazione di Andrea, Niccolò Bellazzini, Brand Manager di Sparco: “Sparco è orgogliosa di essere al fianco di Andrea Crugnola e Pietro Ometto in questo ambizioso progetto della scuderia F.P.F. Sport che vede un maggiore coinvolgimento dell’azienda da partner tecnico del team a vero e proprio main sponsor. Ciò è in linea con l’importanza sempre più centrale dell’equipaggiamento tecnico della vettura e dei piloti per accrescere il loro livello di performance e sicurezza. Tra i prodotti che indosseranno Andrea e Pietro vi è il nuovo casco JET “RJ-Carbon” che offre soluzioni di insonorizzazione, comfort e qualità acustica del suono fortemente innovative”. 

Ricorrenze: il successo di Andolfi al Tour de Corse
Ricorrenze: il successo di Andolfi al Tour de Corse

Fabio Andolfi

Il progetto di avere la Liguria nel CIAR, Campionato italiano assoluto rally, è diventato realtà e sarà presentato alla Terrazza Colombo. Il gruppo editoriale e di produzioni video broadcast, leader in Liguria, per festeggiare i suoi 40 anni ha deciso di puntare su Fabio Andolfi che sarà tra i pretendenti al titolo.

Primocanale sarà Il main sponsor del programma composto da sette gare del pilota ligure, che partirà dal Rally Il Ciocco il 4-5 marzo per poi giocare in casa con il Rallye Sanremo che Primocanale segue al fianco del patron Sergio Maiga ormai da tre anni.

Andolfi, affiancato dal navigatore Manuel Fenoli, darà l’assalto al tricolore affidandosi al Team MS Munaretto e sarà supportato, oltre che da Primocanale Motori, da un pool di partner tecnici liguri: Racing Force Group azienda ligure di Ronco Scrivia, leader nel mondo del motorsport recentemente quotata in borsa, con i suoi marchi OMP, Bell Racing e Zeronoise.

Anche Michelin ha fortemente creduto nel progetto costruito per Fabio Andolfi che grazie al prezioso contributo del brand francese avrà a disposizione pneumatici di ultimissima evoluzione per poter competere al meglio in ogni condizione meteo.

Un pacchetto al top, che vuole consentire al pilota ligure di esprimere tutto il proprio talento, già mostrato in diverse occasioni nelle stagioni precedenti, sia nel panorama nazionale che internazionale.

Stefano Albertini, Rally 1000 Miglia 2021
Stefano Albertini, Rally 1000 Miglia 2021

Stefano Albertini

Tra i primi big a rispondere alla chiamata del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco c’è Stefano Albertini. Il talento di Gavardo conferma ufficialmente la sua presenza nella massima serie nazionale, sempre affiancato dal navigatore Danilo Fappani, ancora su Skoda Fabia Evo Rally2 equipaggiata con penumatici Pirelli, ma con la novità tecnica di PA Racing.

Dopo due vittorie consecutive nell’ormai archiviato CIR Asfalto, oggi CIR Promozione (CIRP), che per regolamento non potrà più difendere, Albertini sembra pronto a puntare definitivamente al titolo Assoluto: “parto dalla conferma, irrinunciabile, di Danilo alla destra e da quella di Pirelli, penumatici con i quali ormai corro da anni. Anche la vettura sarà la stessa delle ultime stagioni, la Skoda, con la quale mi trovo molto bene. La novità è che cambia il team, dato che avrò il supporto di PA Racing che sicuramente rappresenta una garanzia”.

Nel 2021 il duo bresciano è stato grande protagonista e ha lottato sempre per il vertice, riuscendo a collezionare due vittorie in campionato nel Rally Il Ciocco, gara d’apertura e nel Rally 1000 Miglia, sulle strade di casa. Quest’anno può provare ad alzare ancora l’asticella.

“C’è ancora da capire chi ci sarà al via, con che squadra e con che tipo di programma. Ma credo ci saranno tutti i protagonisti principali e probabilmente si aggiungerà anche qualcun altro, quindi per avere dei parametri e capire gli equilibri del campionato bisogna aspettare. Di sicuro sarà una grande sfida”.

Sul calendario: “le gare le conosco quasi tutte bene, per la maggior parte. Certo, poi bisogna vedere se cambieranno le prove, ma in sostanza ho una buona confidenza su cinque dei sette appuntamenti. Alba e Roma invece sono completamente nuove per me, due incognite. Alba forse lo sarà per molti, ma per quanto riguarda il rally della Capitale gli altri lo conoscono bene, ci hanno corso più volte e saranno avvantaggiati”.

Tre podi, due dei quali con vittoria, un quarto posto ed un ritiro, tutti registrati su asfalto, sono i risultati ottenuti nel CIR Sparco 2021 da Stefano Albertini e Danilo Fappani. Li rivedremo quindi all’opera già dal prossimo weekend del 6 marzo nella classica tappa d’apertura al Rally Il Ciocco, per l’inizio del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022.

Damiano De Tommaso
Damiano de Tommaso

Damiano De Tommaso

Damiano De Tommaso, che l’anno scorso ha dimostrato di saperci fare davvero, nonostante l’inesperienza, ci sarà, finalmente pronto a potersela giocare per l’assoluta. Ormai, è quasi certo per lui il sedile della Skoda Fabia Rally2 della Delta Rally. Manca la firma e l’ufficialità della scuderia.

De Tommaso correrà con la vettura céca, che ben conosce per averci corso diverse volte prima della C3 della FPF a cui invece ha dovuto cercare di adattarsi, e sarà gommato Pirelli, come nel 2021. Grazie al sostegno della federazione attraverso il progetto Aci Team Italia, a Meteco Corse a Delta Rally è riuscito ad avere la garanzia di poter disputare l’intera stagione, che tra le altre cose vedrà i protagonisti della serie Tricolore impegnati su percorsi di più chilometri, seppure ancora non sufficienti per un Campionato Italiano.

Insieme a Tommaso Ciuffi, Damiano è l’altra giovane promessa italiana ormai prossima a sbocciare, nel senso che ha raggiunto la maturità tecnica e la velocità per ottenere la vittoria assoluta e per puntare al vertice della stagione.

Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella
Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella

Tommaso Ciuffi

Tommaso Ciuffi, pilota classe 1993, si prepara a vivere una nuova stagione nella massima serie e ripartirà dalle certezze dello scorso anno, ovvero il navigatore Nicolò Gonella sul sedile di destra e la Skoda Fabia Evo Rally2. La grande novità per questa stagione sarà il passaggio in PA Racing che lo accompagnerà già dal primo round, sulle strade amiche, nel Rally Il Ciocco programmato per il 4 e 5 marzo prossimi.

“Sono davvero felice – racconta Ciuffi – di poter ripartire con un programma nel CIAR e del nuovo team. Con PA Racing vogliamo lavorare molto di squadra e sono sicuro che lo faremo al meglio insieme. Vorrei cercare di aumentare il rendimento. Durante la passata stagione abbiamo acquisito maggiore esperienza sia con le gare che con la macchina, quindi vogliamo fare di più. L’obiettivo è puntare al vertice del Campionato Italiano Rally Promozione. Poi magari, con qualche buon risultato già in avvio, si può guardare anche all’Assoluto. Perché no? Sicuramente ho molta più esperienza su asfalto con la Rally2. Non mi nascondo, avere solo gare su asfalto rende il percorso più alla nostra portata, dato che nell’ultimo anno non ho corso sulla terra. Nel calendario ci sarà Alba che per me è una gara del tutto nuova, ma partiamo dalle strade che posso definire di casa al Ciocco. In generale non sarà facile competere per le prime posizioni, ma vogliamo e dobbiamo provare a farlo”.

Christopher Lucchesi
Christopher Lucchesi

Christopher Lucchesi

Lucchesi Jr. sarà infatti al via del CIAR, il campionato italiano assoluto rally sempre con i colori di HP Sport al volante della Skoda Fabia Evo 2 della GF Racing con il supporto della Michelin e con Titti Ghilardi a leggere le note. La gara lucchese vedrà al via i migliori i top driver d’Italia e per Lucchesi Jr. sarà un ottimo raffronto per valutare il livello delle sue prestazioni. La 45° edizione del rally Il Ciocco e Valle del Serchio che, dal 3 al 5 marzo prossimi, inaugura la stagione del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022, nuova denominazione della massima serie tricolore, tutto su asfalto. Con un percorso di prove speciali fino a 120 km totali, una possibilità che gli organizzatori della gara toscana hanno sfruttato in pieno, la gara riserva delle belle sorprese, come la prova di “Puglianella”, che torna nel tracciato dopo oltre quindici anni, o come la spettacolare Power Stage “Sassorosso”, che andrà in diretta televisiva e che è la parte finale della mitica piesse “Massa-Sassorosso”.

Scattolon-Bernacchini, Rally 4 Regioni 2021
Scattolon-Bernacchini, Rally 4 Regioni 2021

Giacomo Scattolon

Giacomo Scattolon, alla chiamata della stagione sportiva 2022, ha risposto “presente”. Il pilota di Voghera, protagonista di un percorso ambientato – negli ultimi anni – sulle strade del Tricolore, non poteva assolutamente mancare all’appello del Campionato Italiano Assoluto Rally. Una presenza – quella del driver pavese – confermata da Aci Team Italia, struttura che lo renderà parte integrante del progetto avendogli assegnato una delle loro tute ufficiali. Per il giovane driver, una stagione tutta da scoprire ed in grado di assicurare grandi soddisfazioni, non solo per l’ingresso nella selezione nazionale ma anche per la scelta di cimentarsi al volante di una vettura utilizzata nell’ultimo appuntamento della stagione 2021. Sarà la Skoda Fabia Rally2 Evo ad accompagnarlo in questo percorso di crescita “professionale”, un mezzo tutto da scoprire ma in grado di alimentare grandi aspettative.

A supportare, dal punto di vista tecnico, il portacolori della scuderia Movisport sarà ancora il team Erreffe, struttura con la quale ha condiviso le ultime programmazioni. Su Pirelli è ricaduta ancora la scelta per l’equipaggiamento degli pneumatici in dotazione alla “turbocompressa” boema.

“Dopo una prima esperienza con la Skoda Fabia R5 al Rally di Monza, nel 2020, ho voluto riprovare ad utilizzarla al Prealpi Master Show del dicembre scorso, in vista della nuova stagione. Con la Volkswagen Polo R5 ho avuto modo di esprimermi in modo soddisfacente, vedendo cresciuto il feeling gara dopo gara grazie alle soluzioni condivise con il team. Purtroppo la cessazione degli sviluppi da parte di Volkswagen ha fatto ricadere la mia scelta sulla Skoda Fabia per poter contare su una progressione in termini tecnici. Stagione quindi da affrontare con la consapevolezza di dover tenere la testa bassa lavorando con il team per entrare in sintonia con la vettura. Essere supportato da Aci Team Italia è una grande occasione, ringrazio Aci Sport per la fiducia accordata, farò di tutto per ricambiarla nel migliore dei modi così come è doveroso da parte mia rendere merito alla collaborazione con Pirelli; un legame che, nelle ultime nostre stagioni condivise, ha regalato ottimi contenuti. Un ruolo fondamentale è quello ricoperto da Movisport, al mio fianco anche in questa stagione, così come quello sostenuto dai miei partner, realtà che mi stanno offrendo la possibilità di esprimermi in palcoscenici di assoluto spessore come il Campionato Italiano Assoluto Rally”.

A condividere l’abitacolo con Giacomo Scattolon sarà Giovanni Bernacchini, codriver di comprovata esperienza già compartecipe delle ultime programmazioni sportive del pilota lombardo. Centoventi, saranno i primi chilometri del Tricolore 2022, percorsi dall’equipaggio sulle strade del Rally Il Ciocco nelle giornate di venerdì 4 e sabato 5 marzo, in terra lucchese, teatro del primo appuntamento di campionato. Alta, l’asticella degli obiettivi del vogherese, che – facendo leva sulla progressiva crescita di feeling con la vettura – ambisce ad un risultato finale in linea con le aspettative riposte da Aci Sport attraverso il progetto Aci Team Italia.

Rudy Michelini
Rudy Michelini

Rudy Michelini

Saranno ancora i chilometri del Tricolore a caratterizzare la programmazione stagionale di Rudy Michelini. Il pilota lucchese ha sciolto le riserve confermando la partecipazione al Campionato Italiano Assoluto Rally, contesto che lo vedrà ancora al volante della Volkswagen Polo R5, vettura con la quale ha dimostrato di saper esprimere al meglio le proprie qualità velocistiche.

Ad assecondare le aspettative del portacolori della scuderia Movisport sarà il team HK Racing, struttura che rappresenta la novità in una comunione d’intenti che farà ancora leva sulla collaborazione con Michele Perna, copilota divenuto – negli anni – “punto fermo” di un rapporto cementato all’insegna della massima affidabilità. Nuovi stimoli per il driver, entusiasta di rilanciare le proprie ambizioni nel palcoscenico più esclusivo, al volante di una vettura che sarà equipaggiata con pneumatici Pirelli.

“Torniamo sulle strade del Campionato Italiano Assoluto Rally, contesto che ho sempre ritenuto prima scelta – il commento di Rudy Michelini – sono convinto che ci siano tutte le condizioni per poter far bene, a partire dalla nuova collaborazione con HK Racing, una struttura di assoluto livello con cui ho già avuto, in passato, il piacere di condividere importanti aspettative. Un progetto che condivideremo ancora con Movisport, la scuderia che da anni mi accompagna nell’attività sportiva”.

Davide Nicelli
Davide Nicelli

Davide Nicelli

Dopo la conferma di diversi “big” nel CIAR 2022 anche uno dei giovani più promettenti del panorama rallystico italiano, Davide Nicelli Jr., sarà ancora una volta al via del campionato italiano assoluto rally, più precisamente nell’italiano junior serie, che si presenta ormai da anni trampolino di lancio per giovani talenti italiani che aspirano a mettersi in luce sul territorio nazionale per poi lanciarsi in un ampio progetto internazionale seguiti passo a passo dalla federazione italiana, sotto la cura di Aci Team Italia.

Sei saranno le gare in programma, quattro su asfalto e due su terra. Si partirà il 10 aprile Rally di Sanremo e si finirà il 10 ottobre al Rally Due Valli. Il driver stradellino affronterà questa nuova esperienza con al fianco l’ormai fido navigatore biellese Tiziano Pieri, la vettura utilizzata sarà ancora la Renault Clio rally 5, seguita per i sei appuntamenti da Motorsport Italia, team selezionato da Aci per la gestione dei giovani piloti italiani appoggiati da Aci Team Italia.

Il giovane ha deciso di affrontare, al di fuori di questo programma, anche altre gare per continuare a crescere e migliorarsi sempre di più utilizzando la Clio per queste occasioni del team Gima Auto Sport. Gli pneumatici utilizzati saranno Pirelli, la scuderia che lo appoggerà sarà di nuovo la Sport e Comunicazione, main sponsor 2022 ancora Maemi, brand dell’azienda vinicola di famiglia e sarà sempre patrocinato dalla Città di Stradella.

“Sono molto contento del programma che affronterò quest’anno, ho avuto tante proposte ad inizio anno anche la possibilità di partecipare al campionato europeo o al campionato francese, ma poi ho scelto di rimanere in Italia dopo che la federazione, Motorsport Italia e ACI Team Italia si sono fatti avanti ho accettato subito la loro proposta perchè credo che per me fosse la migliore.” ha commentato Davide Nicelli Jr.

“Penso che essere uno dei giovani piloti italiani scelti dalla Federazione sia un orgoglio per me, perchè vuol dire che in questi anni ho dimostrato dei valori, ed è quindi un onore farne parte di questo gruppo perchè ogni pilota credo vorrebbe essere li. A parte il contesto in cui sarò impegnato e agli pneumatici tutto il resto rimane invariato dallo scorso anno: per me stessa macchina, navigatore e scuderia. Ritornerò sulla terra, fondo che mi piace molto ma ad oggi che conosco poco, infatti spero di avere la possibilità di fare più chilometri possibili prima delle gare su sterrato per farmi trovare più pronto anche su quel fondo. Oltre però a questo importantissimo programma, insieme al team Gima, farò alcune gare extra che mi permetteranno di trovare sempre di più un feeling ottimale con la mia Clio che mi servirà in ottica junior, e poi spero durante l’anno di poter risalire su una rally 4 o rally 2. del team piemontese. Gli obiettivi saranno principalmente due: quello di avere la voglia di continuare a imparare, migliorare e crescere sempre, e sicuramente lavorare duramente con umiltà sotto ogni aspetto, per farci trovare al top ad ogni occasione che saremo chiamati in causa. Gli ottimi risultati ottenuti lo scorso anno vanno archiviati perchè inizia un nuovo capitolo molto molto impegnativo, nessuno ci regalerà nulla, gli avversari saranno tutti estremamente veloci e con la fame di vittoria, ma anche noi dobbiamo avere fame, consapevoli che abbiamo tutto per dire la nostra ogni volta che ci caliamo in macchina e perchè no, puntare alla vittoria finale. Ringrazio per avermi dato questa opportunità la federazione, Motorsport Italia, Aci team Italia, Renault, Pirelli, Gima Auto Sport, Tiziano Pieri, Sport e Comunicazione, MAEMI e gli altri sponsor, la Città di Stradella, chi lavora a stretto contatto con me, la mia compagna, la mia famiglia e mio padre. Vi do appuntamento il 4/5 marzo al Rally del Ciocco”.

Pinzano e Tiramani agguantano la seconda prova su ghiaccio

Christian Tiramani

Saranno dunque gli asfalti difficili e tecnici del rally Il Ciocco, dove l’elemento meteo, soprattutto con una data così vicina all’inizio di marzo, giocherà un ruolo importante, a tenere a battesimo il ventunenne piacentino Christian Tiramani alla sua prima stagione nei rally con i colori di HP Sport che prosegue nella ricerca di giovani talenti. Il ‘fresco’ campione italiano velocità su ghiaccio nella categoria kart-cross si appresta ad affrontare un campionato ad alto tasso tecnico come il CIAR 2 Ruote Motrici e il Trofeo Peugeot Rally Cup Top con la Peugeot 208 Rally4 della GF Racing e con Enrico Bracchi alle note, la sua esperienza nei rally cross e sul ghiaccio sarà fondamentale in fatto di sensibilità sui fondi con scarsa aderenza. Alla vigilia della sua prima gara ‘tricolore’ ha detto: “Sono pronto per una nuova stagione dove per me sarà tutto nuovo, dalle note, alla gestione in gara delle gomme, visto che sono abituato a gareggiare in pista. Dovrò abituarmi velocemente a gareggiare in due e soprattutto capire i pneumatici, inizio, con una delle gare più complesse del campionato, guardando dei video, ho potuto notare le tante insidie che nascondono le speciali del rally Il Cocco, ma non per questo starò a guardare.”

Mattia Zanin
Mattia Zanin

Mattia Zanin

C’è un progetto, un programma, un lavoro di squadra, un obiettivo a medio termine e la volontà di riuscire. Cinque fattori come un “gimme five” tra Mattia Zanin e i suoi sostenitori, famiglia e sponsor, per affrontare con entusiasmo e fiducia la sfida 2022: l’ingresso nell’Aci Team Italia e la partecipazione al Campionato Italiano Junior.

Salgono di livello le ambizioni del giovane driver trevigiano, che ha già un curriculum di tutto rispetto viste le Coppe Acisport di Classe R1 messe in bacheca assieme al titolo degli Under 25, e ora si prepara al confronto serrato tra i migliori talenti nazionali.

Per loro Acisport ha disegnato una stagione speciale tra gare top e percorso di studio, affidando a Motorsport Italia la completa gestione del pacchetto tecnico di Renault Clio Rally5 gommate Pirelli mentre la Junior Accademy, con quattro sessioni di tre giorni fra test e aula, sarà gestita da professionisti incaricati dalla Federazione. Il calendario agonistico prevede quattro gare su asfalto all’interno del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco (Sanremo ad aprile, Roma Capitale a luglio, 1000 Miglia ad agosto e Due Valli a ottobre) e due del Campionato Italiano Rally Terra (Adriatico in maggio e San Marino a luglio). Il vincitore del Campionato Italiano Rally Junior 2022 riceverà come premio il budget necessario per partecipare con una Clio Rally5 a sei gare dello Junior nell’ambito del Fia Erc 2023, massima ribalta europea.

“Sono molto contento di essere stato selezionato dalla Federazione per questo progetto – dichiara Mattia – e non vedo l’ora di mettermi al lavoro per tirare fuori il nostro potenziale. E’ una grande opportunità e cercherò di comportarmi sempre al meglio delle mie possibilità, in coppia con Fabio Pizzol e l’assistenza di Leonardo Bertolucci di NDM Tecno, la struttura che l’anno scorso ci ha seguiti con particolare dedizione. Il campionato sarà duro e selettivo, ma è l’occasione giusta per crescere e aspirare a delle esperienze all’estero, coltivando un sogno europeo in grande stile”.

Stefano Santero
Stefano Santero

Stefano Santero

Dopo la grande stagione bissata con la conquista della Finale CRZ allo scorso Rally Città di Modena, è giunto il momento di affacciarsi nel massimo campionato nazionale.

Stefano Santero è pronto dunque per approdare nel CIAR 2022 per misurarsi contro i migliori equipaggi italiani e provare a ritagliarsi uno spazio importante nella classifica riservata alle due ruote motrici. Il driver cuneese ritroverà anche in questa stagione la fida Peugeot 208 Rally4 gestita dal team Miele Racing e il fondamentale supporto della scuderia Alma Racing, per un trinomio che promette massimo impegno e grande dedizione.

Certamente raggiante Stefano, che non nasconde la sua smisurata voglia di ben figurare nel nuovo panorama tricolore che lo sta attendendo: “Quanto fatto la scorsa stagione rimarrà un bellissimo ricordo, ma ormai fa parte del passato e bisognerà ritrovare immediatamente la giusta concentrazione per affrontare questo nuovo impegno. Correre nel CIAR è un sogno che si avvera e aspetto con trepidante attesa il Rally del Ciocco per misurarmi coi migliori piloti del campionato. Per me sarà un ulteriore salto di qualità e sono certo che affiancato dal team Miele Racing possano crearsi i presupposti per provare a giocarsi le proprie carte. Colgo l’occasione per ringraziare chi ancora una volta ha creduto nel nostro ambizioso progetto, sperando di ricambiare la fiducia con prestazioni degne di nota”.

Sul sedile di destra confermatissimo Mirko Pelgantini nel delicato ma fondamentale ruolo di co-driver: “Sono molto felice nel vedere continuare il rapporto sportivo e soprattutto umano con Stefano. Insieme siamo cresciuti molto e sono certo che giungeremo nel CIAR con la giusta mentalità. Prendere parte ai rally che hanno fatto la storia di questo sport come la Targa Florio, il Ciocco e il Sanremo è per me un motivo di grande soddisfazione e orgoglio. Ci aspettano all’orizzonte ardue sfide, ma con umiltà e passione ce la metteremo tutta per ben figurare”. Appuntamento quindi al Rally Il Ciocco del 4-5 marzo, prima uscita stagionale per Stefano Santero e Mirko Pelgantini.

Fabrizio Giovanella
Fabrizio Giovanella

Fabrizio Giovanella

Saranno le strade del Campionato Italiano Assoluto Rally ad ambientare la stagione sportiva di Fabrizio Giovanella. Il pilota di Masera, campione “due ruote motrici” in carica nell’International Rally Cup, ha risposto “presente” alla chiamata della massima espressione nazionale della disciplina, alimentando ulteriormente le proprie ambizioni al volante della Peugeot 208 Rally 4, vettura che – dopo i brillanti trascorsi della passata programmazione – sarà messa ancora a disposizione dal team MS Munaretto.

All’esordio sulle strade del “Tricolore”, Fabrizio Giovanella cercherà ulteriori conferme dopo la vittoria nel raggruppamento dedicato dalla serie internazionale alle vetture a trazione anteriore. Sul sedile destro della “turbocompressa”, ancora equipaggiata con pneumatici Pirelli, siederà Andrea Dresti compartecipe dei risultati conseguiti nella stagione sportiva 2021.

“Quella che si sta prospettando è un’esperienza da vivere con entusiasmo, in un contesto di grandi contenuti – il commento di Fabrizio Giovanella – partecipare al Campionato Italiano Assoluto Rally è per me motivo di soddisfazione, su chilometri che mi daranno modo di proseguire sulla strada intrapresa, ovvero approcciarmi in maniera seria e professionale agli impegni che verranno affrontati. Sarà importante farlo alimentando le stesse ambizioni che mi hanno accompagnato durante lo scorso anno, impegnandomi nel dare il centodieci per cento in ogni singola gara. Ringrazio chi mi ha permesso di poter imbastire la programmazione, dallo staff di International Rally Cup, serie che mi ha messo a disposizione un montepremi importante legato alla vittoria del Trofeo Due Ruote Motrici ai miei partner, gli stessi che mi hanno accompagnato fin dalle prime fasi di questo percorso di crescita. Fondamentale sarà il supporto, dal punto di vista tecnico, di MS Munaretto e del mio copilota Andrea Dresti, competente ed unico nel suo modo di dettare le note”.

L’obiettivo prefissato da Fabrizio Giovanella è recitare un ruolo di primo piano nel Campionato Italiano Assoluto Rally Due Ruote Motrici, cornice che lo chiamerà al cospetto dei migliori interpreti della categoria. Il primo confronto vedrà il pilota ossolano approcciare i centoventi chilometri del Rally Il Ciocco, appuntamento di apertura del Tricolore 2022. Dodici le prove speciali in programma, distribuite tra venerdì 4 e sabato 5 marzo in provincia di Lucca.

RS e oltre marzo 2022

Copertina RS e oltre marzo 2022