Andreas Mikkelsen

Chi dividerà la GR Yaris Rally1 con Ogier? Tanak o Mikkelsen?

In TGR si guardano intorno in un momento in cui il mercato piloti si è appena aperto, grazie a Hyundai che si è accaparrata con certezza Lappi e quasi certamente Breen. Ott Tanak cercava un part-time e cerca una nuova squadra e già in passato, sull’estone, Jari-Matti Latvala ci aveva fatto un pensierino sopra. E poi c’è anche Andreas Mikkelsen…

Con l’uscita dall’orbita Toyota Gazoo Racing di Esapekka Lappi, pilota Hyundai Motorsport a partire dall’1 gennaio 2023, resta un importante punto interrogativo sul pilota che sarà chiamato a dividere il sedile della GR Yaris Rally1 con Sébastien Ogier. E questo infiamma il mercato piloti del WRC 2023.

Se in Hyundai sono pronti a schierare Thierry Neuville, Dani Sordo, Esapekka Lappi e quasi certamente Craig Breen, sul mercato ci sono diversi altri piloti interessanti, tra cui giovani veloci come Teemu Suninen o con un minimo di esperienza sulla Rally1 come Oliver Solberg.

M-Sport rappresenta l’ultima spiaggia per tutti, visto che devono pagare, e Toyota è un sogno, visto che parliamo della squadra campione del mondo che sta riscrivendo i record del WRC. In mezzo non c’è più nulla. Sono i limiti di un WRC che si ferma ormai da anni a 2,5 Costruttori e brucia talenti facendo fare affari d’oro ai bibitari come RedBull.

Ott Tanak al Deutschland Rally
Ott Tanak, il giovane estone che punta al WRC 2019

Intanto, in TGR si guardano intorno in un momento in cui il mercato piloti si è appena aperto e chiunque vorrebbe correre con i finlandesi dagli occhi a mandorla. Ott Tanak cercava un part-time e una nuova squadra. Già in passato, Jari-Matti Latvala ci aveva fatto un pensierino sopra, ma i tempi non erano maturi. E poi c’è il talento norvegese Andreas Mikkelsen, che altrimenti rischia di diventare vecchio ai margini del WRC.

Sembra un paradosso kafkiano che sia ancora senza un sedile ufficiale un pilota col talento e con le capacità che Andreas dimostra da anni di possedere con qualsiasi macchina e su qualunque superfice. Se Tanak optasse per il ritiro definitivo o approdasse in M-Sport, potrebbe essere lui il pilota più adatto alla convivenza con Ogier (già compagni di squadra in Volkswagen).

Infine, sul mercato c’è anche Hayden Paddon, che farebbe di tutto per rientrare a correre nella massima serie, ma che obiettivamente ha poche chance. Nessuna con Hyundai e Toyota e, forse, qualcuna con M-Sport. Dipende dalla dote e dipende da quanto chiede M-Sport, se Wilson prevede un auto in uso a due piloti, chi sponsorizzeranno RedBull e la FFSA e da diverse altre variabili.

Se Pierre Louis Loubet e Gus Greensmith in assenza di Craig Breen, sono rumors attendibili ma rumors, sembrano proiettati verso un’altra stagione da ufficiali paganti con Ford, ci si domanda che fine farà Adrien Fourmaux: dividerà con Tanak o Mikkelsen la Puma Rally1 o diventerà la stella cadente della stagione 2022? Alcune voci bel informate lo danno al via del Rally di MonteCarlo 2023 con la Puma…

In edicola tra il 5 e il 7 di ogni mese

Copertina RS novembre 2022