,

CFR: 188 iscritti al Rally de Le Touquet

fb img 1709968615824.jpg

Parte con numeri da record il Campionato Francese Rally. Bonato sarà il pilota da battere

Il rally di apertura del Campionato Francese in programma nel prossimo fine settimana sulle strade de Le Touquet, vedrà sfidarsi oltre 200 equipaggi tra vetture moderne e storiche. Quest’anno, infatti, sono attesi 188 concorrenti nella categoria moderna, 32 nella categoria VHC e 24 nella categoria VHRS.

Tra i 25 iscritti nella categoria Rally2, spiccano quattro grandi favoriti: Yoann Bonato (Citroen C3 Rally2), Eric Camilli (Hyundai i20 Rally2), Léo Rossel (Citroen C3 Rally2) e Hugo Margaillan (Hyundai i20 Rally2). Nel ruolo di pericolosi outsider di lusso ci sono piloti come Jean-Baptiste Franceschi (Ford Fiesta Rally2), Anthony Fotia (Citroen C3 Rally2), Eric Mauffrey (Skoda Fabia Rally2 evo) e Cédric Cherain (Hyundai i20 Rally2). Un debutto interessante è quello di Sarah Rumeau su una Ford Fiesta Rally2.

Nella categoria FRGT, solo quattro Alpine prenderanno il via, con Raphaël Astier, Quentin Gilbert e Cédric Robert, candidati per la vittoria finale. Nella categoria FRC3, Thomas Chauffray è il grande favorito, ma se la vedrà principalmente con Benjamin Stirling e Tristan Charpentier, tutti e tre al volante di Renault Clio Rally3. Nella categoria FRallyNat, Stéphane Lefebvre gareggerà su una BMW M3 mentre Ludovic Jeudy ha scelto una Peugeot 205 GTI.

Nel Trofeo Stellantis, trenta vetture sono iscritte con un livello di competitività molto alto, tra i partecipanti spiccano i nomi di Lucas Darmezin, Tom Vanson, Julien Casale, Loïc Costes, al via della gara ci saranno anche i piloti del progetto Rallye Jeunes. Nel Trofeo Clio, l’affluenza è ancora più importante con 38 equipaggi iscritti. Anche qui è difficile designare dei favoriti, ma Yoan Corberand, Julien Deslauriers, Benjamin Barnouin, Romain Fostier, Arthur Pelmaourgues e Tom Vauclare dovrebbero essere i papabili al successo finale.

Nella categoria VHC, 32 equipaggi sono iscritti con occhi puntati su Paul Lietaer (Opel Ascona 400) e Christophe Merlevede (BMW M3), mentre nella categoria VHRS gli iscritti sono 25, con Stephane Cayet (Porsche) e Marc Augis (Lancia Delta) considerati tra i favoriti.