Neuville, Croazia 2022

Cede in trasferimento la sospensione della Hyundai di Neuville

La sfortuna, si sa, è cieca. Ed è anche perfida, perché nella sua cecità, spesso, si accanisce sempre con lo stesso equipaggio, in questo caso uno tra i maggiormente meritevoli di considerazione e di fortuna… Se poi anche la Hyundai i20 Rally1 inizia a fare i capricci, beh, allora bisogna solo incrociare le dita e sperare che tutto vada per il verso giusto.

La sospensione della Hyundai i20 WRC Plus ha creato problemi nel trasferimento tra la PS7 e la PS8 al pilota del team coreano, Thierry Neuville. Lo ha dichiarato il pilota Hyundai a fine prova, da cui è uscito con un tempo elevato: “Mi è ceduta la sospensione in trasferimento”, ha svelato il driver belga che come sempre ce la mette tutta per lottare contro la sfortuna e contro i problemi che affliggono le sportive coreane.

Neuville e il suo copilota Wydaeghe avevano completato il giro di apertura saldamente in lizza per il comando, a soli 3,3 secondi di distacco. Con solo una zona per il montaggio degli pneumatici che separava gli itinerari mattutini da quelli pomeridiani, gli equipaggi hanno dovuto prestare particolare attenzione e cura sulla terra dura. I belgi erano secondi in classifica generale dopo la ripetizione di Arganil, ma sono stati costretti a perdere tempo nella PS successiva.

L’equipaggio, colpito dal problema alla ruota anteriore sinistra sul tratto stradale, ha dovuto riparare l’auto che successivamente ha avuto problemi con l’albero di trasmissione. I due sono precipitati al settimo posto.

Tänak e Järveoja, nel frattempo, hanno avuto sfortuna anche loro – due volte – in prove successive; un pneumatico è uscito dal cerchione della Hyundai i20 N Rally1 nella PS6 prima di una lenta foratura posteriore sinistra nella PS7. Hanno perso più di tre minuti tra i due incidenti, ma si sono aggrappati alla top 10 della classifica di fine giornata.

“Avremmo potuto lottare per la leadership in questo rally, ma sfortunatamente siamo stati nuovamente colpiti da problemi – detto Neuville -. È frustrante. Il giro mattutino non era male; non è stato facile con la nostra posizione di partenza, ma mi sentivo a mio agio con la macchina. Abbiamo avuto diversi problemi durante il pomeriggio, ma il problema più grande è stato che abbiamo perso la ruota nel tratto stradale (dopo la PS7). Un bullone si è allentato e l’intero montante era sparito. Abbiamo provato a ripararlo, ma ha danneggiato l’albero di trasmissione e abbiamo dovuto guidare le restanti prove a trazione posteriore. Faceva anche molto caldo in macchina”.