Cesare ed Enrico Rondinelli

I Rondinelli verso il titolo dell’Italiano Velocità Autostoriche

Penultimo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Autostoriche in terra romagnola, all’autodromo Marco Simoncelli di Misano: l’evento appena concluso, organizzato dal Gruppo Peroni Race porta la serie tricolore alle battute finali ed i bolognesi Cesare ed Enrico Rondinelli – padre e figlio – conquistano un nuovo risultato importante per vincere il titolo tricolore. La Porsche 911 Carrera 2 (964) Gruppo B del 1990 si è dimostrata affidabile, efficace e prestazionale: sempre più veloce delle 911 Carrera RSR del terzo raggruppamento, la 964 rappresenta ormai la naturale evoluzione tra le storiche.

Più veloci sono state solo le imprendibili 935 Turbo Gruppo 5, che tuttavia sono carenti sulla durata: la 935 di Zardo-Zorzi ha infatti dovuto abbandonare la testa della gara all’ultimo giro per noie meccaniche, regalando quindi il terzo gradino del podio ai Rondinelli. Nella prima parte di gara, è stato divertente il duello tra Enrico Rondinelli ed i fratelli Marco e Paolo Meloni, rispettivamente su BMW 3000 CSL e Ford Escort Gruppo 2, che dalla loro avevano tanta leggerezza ma la costanza della 911 ha avuto la meglio. Con un buon vantaggio nella classifica generale, la 964 Carrera 2 portacolori del team RS Historics si presenterà qualche settimana all’Autodromo dell’Umbria per la classica 2 ore di Magione, ultima gara dell’anno, dove i Rondinelli cercheranno di bissare il successo nel Campionato Italiano Velocità Autostoriche, conseguito lo scorso anno con la Bmw M3 E30 del 1988.