Carlos Sainz Dakar Rally 2022

Carlos Sainz: ”Se questa è la Dakar è una vergogna”

Nelle dichiarazioni rilasciate al quotidiano spagnolo Marca, Carlos Sainz, pilota Audi, che nel secondo giorno ha perso più di due ore per essersi perso nella speciale, ha tuonato contro l’ASO, che a suo dire crea le condizioni perché nella seconda giornata di gara ci si perda in così tanti. E tutti più o meno nella stessa zona. Il che lascia pensare che qualcosa sia stata mal segnalata. Intenzionalmente?

Ricordate quando gli organizzatori della Dakar Rally commisero degli errori nel road book e in tanti si persero sulle prove speciali dell’America latina? Quella volta ad arrabbiarsi fu Daniel Elena, che minacciò di non disputare altre edizioni della Dakar?

“Siamo tutti molto stupidi o è successo qualcosa lì – esordisce così Carlos Sainz -. Pensavamo di sbagliarci e siamo tornati indietro e avanti più volte. C’erano innumerevoli auto, moto e quad che facevano la stessa cosa. Non siamo stati in grado di di non perderci per ore, noi e molti altri non abbiamo capito cosa stava succedendo. Quante persone si sono perse lì? Dobbiamo essere tutti molto stupidi. Sono molto deluso. Se è così che si vuole fare la Dakar è una vergogna”.