Campedelli-Canton, Como 2022

Campedelli-Canton campioni italiani rally asfalto

Il romagnolo chiude al secondo posto nel settimo round del Campionato Italiano Rally Asfalto e conquista il titolo tricolore. Decima vittoria nella gara di casa per Fontana con Arena su Hyundai 20 WRC, con 10.5” di vantaggio sui nuovi campioni. Completano il podio, terzi, Signor-Bernardi su altra Skoda a 12.7”.

Sono Simone Campedelli e Tania Canton su Skoda Fabia Rally2 i vincitori del Campionato Italiano Rally Asfalto 2022. Un successo centrato grazie al secondo posto ottenuto nell’ultima sfida del tricolore andata in scena, su due giornate, nel 41° Trofeo Villa d’Este ACI Como. L’equipaggio supportato da MRF Tyres, portacolori della scuderia Island Motorsport, sulla vettura preparata da StepFive Motorsport, è riuscito a completare l’opera iniziata con le prime due vittorie in campionato grazie all’ultima prova magistrale sugli asfalti lariani.

Una prestazione fatta di velocità e tanta mentalità, che hanno permesso a Campedelli prima di attaccare per prendersi il vertice della classifica, con due prove vinte in notturna nonostante le condizioni estreme tra nebbia e pioggia torrenziale nella prima parte di gara, e poi di gestire il vantaggio senza forzature nella seconda frazione. Il rientro in Piazza Cavour, nel cuore di Como, con il Lario a fare da sfondo, si trasforma in una passerella trionfale per il trentaseienne cesenate che torna a festeggiare un titolo tricolore dopo cinque anni dall’ultimo Trofeo Asfalto nel 2017, il quarto insieme al Trofeo Rally Terra del 2007 ed al titolo di Campione Italiano Due Ruote Motrici nel 2012.

Sul gradino più alto del podio vince la gara organizzata dall’Automobile Club Como invece Corrado Fontana con Nicola Arena su Hyundai i20 WRC. Si tratta della decima affermazione nel rally di casa per il pilota lariano, che non poteva fare meglio di così e nonostante la vittoria si è dovuto arrendere alla matematica a favore di Campedelli, che conquista il titolo per 6 punti. Fontana ha costruito questo successo, il terzo in stagione che lo rende il più vincente del campionato, soprattutto sulla prova più corta “Alpe Grande” dove ha segnato il miglior crono su entrambi i passaggi fino a chiudere in testa con 10.5’’ di vantaggio proprio sui nuovi Campione d’Italia.

In terza posizione il grande sconfitto di questo Rally di Como è Marco Signor con Patrick Bernardi, comunque autore di un’ennesima performance di qualità al volante dell’altra Skoda Fabia preparata sempre da StepFive, ma gommata Pirelli. Il trevigiano, arrivato da leader del campionato, poteva puntare solo alla vittoria per ambire al titolo ed è partito meglio di tutti con il miglior tempo sulla prova iniziale “Bellagio”. Poi un po’ di fatica sotto la pioggia del venerdì sera e qualche difficoltà nella nebbia della seconda mattinata non gli hanno permesso di esprimersi al meglio e puntare al vertice contro un Fontana a tratti imprendibile, mentre Campedelli amministrava il vantaggio.

Appena fuori dal podio, trasparente ai fini della classifica di campionato, si è andato a prendere l’applauso del pubblico comasco lo sloveno Bostjan Avbelj, alla sua prima apparizione sugli asfalti del Triangolo Lariano, su Skoda Fabia affiancato dal connazionale Damjian Andrejka. La quinta posizione a 1’10’’ di distacco dal vertice non rende merito a Corrado Pinzano e Marco Zegna, partiti su Volkswagen Polo per cercare una vittoria che gli avrebbe garantito il titolo. Il biellese invece è stato subito rallentato da una noia al turbo della sua Volkswagen Polo Rally 2 che gli ha fatto perdere 1’20’’ nella prima prova speciale, quel distacco poi portato fino alla fine nonostante l’ottimo scratch segnato al primo passaggio sulla lunga speciale “Val Cavargna”. Grazie a questo risultato Pinzano conquista comunque i punti utili a chiudere il CIRA al terzo posto nella classifica generale.