,

BRC: il Sezoensrally fa 90 equipaggi al via

niels reynvoet

Il terzo appuntamento del Kroon-Oil va in scena sui insidiosi asfalti misti a terra di Bocholt.

Quasi tutti i big del Kroon-Oil Belgium Rally Championship hanno risposto presente alla chiamata del Sezoensrally, valido come terzo appuntamento stagionale. La gara che si sviluppa attorno alla città di Bocholt, prevede un percorso di circa 139 chilometri cronometrati con quattro speciali da ripetersi per tre volte, si parte con il crono di Goolder (14,30 km) per proseguire con la speciale di Brueghel (9,13 km) e di Gerdingen (9,90 km), chiude il giro di prove la Veldhoven (13,13 km), che nel suo ultimo passaggio fungerà anche da power-stage.

Diciannove vetture rally2 sono iscritte alla gara, tra cui spiccano i nomi del campione belga in carica e vincitore della passata edizione, Maxime Potty, dell’attuale leader del BRC Niels Reynvoet, che gareggiano con le Citroen C3 rally2, e dell’olandese Jos Verstappen su Skoda Fabia RS rally2. A questi tre equipaggi, che lo scorso anno avevano composto il podio della gara, si aggiungono i tre portacolori del team BMA che gareggiano con le Hyundai i20 rally2. Il team affiderà le vetture coreane al lussemburghese Charles Munster al suo debutto stagionale, a Cedric Cherain e a Bastien Rouard. Proveranno a giocarsi le proprie carte in ottica podio anche Vincent Verschueren e Cedric De Cecco con le Citroen C3 rally2 e John Wartique, unico pilota a scegliere di schierarsi con una Volkswagen Polo GTi R5.

Sempre con una rally2 troviamo anche il due volte campione BRC Master Jimmy D’hondt, mentre continua il percorso di crescita di Tom Boonen nel mondo dei rally, l’ex ciclista vincitore di un titolo mondiale si presenta al via della gara con una Fabia RS rally2. La sfida interessante che andrà in scena tra le RGT vede Gunther Monnens (Porsche 991 GT3), il portacolori Autostad Atlantic, doversela vedere contro il campione ERC 1994, Patrick Snijers.

La gara sarà anche valida come secondo appuntamento del Trofeo Clio Trophy, con 7 equipaggi al via. Cristian Sugar proverà a replicare il successo ottenuto al Wallonie, il romeno dovrà vedersela tra gli altri con l’olandese Nard Ippen e il locale Leny Cols. Otto iscritti nella Stellantis Cup, con il 23enne Pierre-Manuel Brasseur, vincitore del primo appuntamento in calendario, che dovrà vedersela contro Tom Heindrichs e Jonas Dewilde.