,

Bottoni domina il Rally della Valpolicella

Bottoni Peruzzi su Skoda Fabia RS vincitori del 6° Rally della Valpolicella foto Time Foto

Il vicentino mette il proprio sigillo sulla gara veronese valida per la Coppa Rally di Zona, con lui sul podio Dall’Era e Righetti. Nella gara storica successo per Sebastiano Serpelloni

Il Rally della Valpolicella ha mantenuto le promesse della vigilia, regalando agli appassionati una gara selettiva e spettacolare, sia per i moderni che per gli storici, confermandosi come un appuntamento irrinunciabile nel panorama rallystico veneto. L’evento, organizzato dal Valpolicella Rally Club con ACI Verona Sport e Daytona Race, era valido per la Coppa Rally di 4a Zona ed ha visto schierarsi ai nastri di partenza 69 equipaggi per il rally moderno e 21 per quello storico.

Fin dalla prima speciale, il favorito Federico Bottoni con Sofia Peruzzi alle note ha messo in chiaro le sue intenzioni, staccando un tempo impressionante e lasciando i rivali a notevole distanza. Tuttavia, nella prova spettacolo di venerdì sera, la seconda della gara, Alberto Dall’Era è riuscito a chiudere davanti a Bottoni, con Roberto Righetti terzo. Nella mattinata di sabato, Bottoni ha ribadito la sua supremazia, consolidando il suo vantaggio. ha poi via via allungato chiudendo con un margine di 44″4 su Dall’Era-Beltrame, dimostrando un rapido adattamento alla sua nuova Skoda Fabia RS Rally2.

Piazza d’onore per Alberto Dall’Era, seguito da Giovanni Costenaro, al rientro dopo una uscita di strada al Benacvs Rally, assieme a Christian Ronzani. La quarta piazza assoluta è stata conquistata da Roberto Righetti e Diego Rossi, mentre Denis Franchini ha festeggiato il quinto posto assieme a Flavio Sella.

Nel Rally storico, le sorprese non sono mancate. Marco Canteri e Nicola Valbusa, uno degli equipaggi favoriti, sono stati costretti al ritiro a causa di un problema all’alternatore, aprendo così la strada agli avversari. La Renault 5 GT Turbo di Cristian Gilardoni e Lucia Curti si è imposta nella prima speciale, ma un incidente ha compromesso le loro possibilità di vittoria. Alla fine, Sebastiano Serpelloni, alla guida di una Ford Sierra Cosworth assieme a Mauro Marchiori, ha festeggiato la sua prima vittoria assoluta in carriera, seguito da Nicola Bombieri e Federica Lonardi su BMW M3 e da Gianni Sanguin con Enrico Gaburro su Peugeot 205 GTI.

Immagine Time Foto