Puma Rally1

Botta e risposta Neuville-Matton sui costi dell’ibrido

Mentre la platea degli appassionati si divide tra ibrido sì, ibrido forse e ibrido no, si assiste ad un garbato botta e risposta tra Thierry Neuville e Yves Matton. Il secondo pilota di Hyundai Motorsport, Thierry Neuville, lancia l’allarme costi e suggerisce di limitare l’uso della potenza ibrida nel Campionato del Mondo Rally 2022. In realtà, Neuville non è assolutamente il primo a dirlo (prima di lui ci aveva pensato Malcolm Wilson a esternare le sue perplessità) e non è neppure la prima volta che esprime condivisibili perplessità su questa nuova e affrettata moda ibrida.

La FIA sta ancora lavorando con i team per regolamentare l’implementazione di 100 kW, ma Neuville è preoccupato del fatto che correre con 500 CV, seppure limitati, porterà un enorme innalzamento dei costi. Fattore di cui il WRC pare non avere bisogno. Non al momento.

Neuville ha confermato al sito americano DirtFish: “Abbiamo bisogno di regole chiare, questa storia della vettura ibrida può portare ad un eccessivo aumento dei costi per via dei consumi. E questo peserebbe tanto sulle squadre. Se abbiamo più restrizioni, sarà però difficile fare un’analisi dei costi e dei consumi. Se non avremo restrizioni, ognuno potrà usare diverse strategie. Per ora nulla è chiaro e nulla è ancora deciso e bisognerebbe farlo presto”.

Il capo della Commissione Rally della FIA, Yves Matton, smentisce le affermazioni di Neuville. “I team sono coinvolti in riunioni quasi settimanali su questo argomento, sono consapevoli di dove stiamo andando”, è la replica di Matton. “E’ possibile che alcuni non siano d’accordo sulla filosofia, ma questa è abbastanza chiara: non vogliamo essere in un Campionato con spese illimitate e non vogliamo lasciare la porta completamente aperta per iniziare a fare simulazioni. Sulla base di ciò, stiamo lavorando per ridurre le spese. Ecco perché c’è stata un’evoluzione nell’approccio e, da quello che so, l’ultima proposta è stata quella di ridurre abbastanza drasticamente il numero di possibilità per implementare l’uso dell’ibrido. La prima idea era 10 e ora saremo più vicini a tre”.

RallySlalom e oltre di luglio 2021 è in edicola

Copertina RS e oltre luglio 2021