Bobo Benazzo e Giampaolo Francalanci

Benazzo-Francalanci: coppia di fatto nei rally

Il 30 giugno 1996 si concludeva la quindicesima edizione del Rally di Carmagnola, valido come Nazionale Prima Zona: Roberto “Bobo” Benazzo e Giampaolo Francalanci concludevano ottavi assoluti con la Ford Escort RS Cosworth Gruppo N. Quella data segnò l’inizio di un sodalizio destinato a consolidarsi lungo due decenni e a riproporsi anche nel 2019 e pure per il 2020.

In realtà, “Bobo” Benazzo aveva debuttato al Rally di Sanremo nel 1980, navigato da Roberto Montin sulla Fiat 127 numero 92. E in quell’occasione rimediò un ritiro.

Due anni dopo ritentò con la Autobianchi A112 Abarth 70 HP numero 210 al Rally 4 Regioni: navigato da Rossi si piazzò secondo. Tredicesimo nel 1985 al Targa Florio (valido per l’Europeo Rally) e undicesimo al Lana dello stesso anno, in entrambi i casi con la Peugeot 205 GTi, in Sicilia navigato da Costa e in Piemonte da Pastorino.

Poi, da lì aveva avuto inizio una lunga carriera che nel 1996 lo avrebbe fatto incontrare con Giampaolo Francalanci (divisi solo in rarissime occasioni da Fabio Rasoira, Silvano Ghione, Matteo Raggi), che aveva iniziato a correre al Cinzano Rally del 1991 con Ivo Rosso sulla Renault 5 GT Turbo (cinquantottesimi assoluti in un affollatissimo Coppa Italia Zona 2).

Stai leggendo uno dei pochi contenuti premium disponibili sul nostro sito. Questo succede perché si tratta di uno degli articoli pubblicati sulla rivista in edicola e disponibile anche in digitale dal 5 di ogni mese per 12 mesi all’anno. Se lo hai apprezzato continua la tua lettura sul giornale, oppure scarica la nostra app o accedi da PC, registrati gratuitamente e abbonati. Il tuo sostegno ci aiuta a migliorare giorno dopo giorno il servizio che offriamo a te a tutti i nostri amici lettori.

Cosa sapere sull’abbonamento a RS e oltre

  • Registrarsi per attivare un account è del tutto gratuito
  • Le nostre app sono gratuite, ma dall’app non si può pagare
  • Dopo aver effettuato la registrazione (clicca qui) ci si potrà abbonare pagando da PC
  • Disponibile abbonamento singolo digitale o cartaceo
  • Oppure ci si può abbonare all’online e al carataceo con una super offerta

Opzioni di acquisto

  • Singola copia di RS – 2 euro
  • Abbonamento digitale di 12 numeri (12 mesi) con accesso all’archivio storico – 25 euro
  • Abbonamento Plus digitale rivista cartacea + rivista elettronica di 12 numeri (12 mesi) – 60 euro

Si può scegliere di leggere il giornale sul PC o sullo smartphone e sul tablet o se farsi leggere gli articoli dall’assistente digitale, ascoltandone i contenuti. Si può accedere all’archivio storico di RS e oltre gratuitamente per tutta la durata dell’abbonamento