,

Battaglia epocale al Rallye Český Krumlov, vince Stříteský

Gara emozionante nel Campionato della Repubblica Ceca, con Dominik Stříteský che vince per soli otto decimi su Pech e 3″6 su Kopecky.

Il secondo round del Campionato della Repubblica Ceca e terzo appuntamento dell’ERT si è svolto sugli asfalti del Rallye Český Krumlov e ha visto una battaglia epica tra il 24enne Dominik Stříteský con una Skoda Fabia RS Rally2 del team Auto Podbabská Škoda Mol e i più esperti Vàclav Pech con una Ford Focus RS WRC’07 e Jan Kopecky con una Skoda Fabia RS Rally2 gommata Michelin dell’Agrotec Škoda Rally Team.

La prima giornata, composta da otto prove speciali per circa 65 chilometri cronometrati, ha visto un’intensa sfida tra cinque piloti, con Mares e Cais che si sono aggiunti alla lotta insieme ai tre sopracitati. Tuttavia, nella seconda giornata i due piloti del FIA ERC non sono riusciti a tenere il passo e hanno ceduto terreno, terminando rispettivamente quarto e quinto assoluti, con Cais vittima di una foratura sull’ultima prova speciale che gli ha fatto perdere la quarta posizione. Durante la seconda giornata, Pech ha dimostrato ottime performance e ha recuperato posizioni grazie a tre scratch e tempi veloci, che avrebbero potuto portarlo alla vittoria senza la penalità di 10″ ricevuta nel giorno precedente.

Alla fine è stato il giovane Stříteský a trionfare, conquistando la sua prima vittoria stagionale al volante della nuova Fabia RS Rally2 gommata Hankook e candidandosi come possibile contendente per il titolo ceco. Al secondo posto si è piazzato Jan Kopecky (Pech è trasparente in ottica Campionato), anch’egli con una Fabia RS Rally2, mentre la terza posizione è stata occupata dalla Toyota Yaris GR Rally2 di Filip Mares. Nella categoria a due ruote motrici, Ján Kundlák su Opel Corsa Rally4 gommata Hankook ha vinto, seguito dal detentore dell’ERT 2023 René Dohnal su Peugeot 208 Rally4 e in terza posizione il giovane Dominik Novotný.